Rai Pubblicità presenta il docufilm ‘Genova San Giorgio – Ponte Italiano’ in occasione della Biennale del Cinema di Venezia 2020 e annuncia un nuovo format di brand integration

In occasione della 77ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, Rai Pubblicità presenta giovedì 10 Settembre il Docufilm ‘Genova San Giorgio – Ponte Italiano’ all’interno dello spazio della Regione del Veneto – Fondazione Veneto Film Commission preso l’Hotel Excelsior, Lido di Venezia, alla presenza di aziende e istituzioni liguri e venete.

Il docufilm, andato in onda su Rai2 il 6 agosto, racconta di come i liguri hanno vissuto la ricostruzione, il significato simbolico ma anche quello concreto del nuovo ponte. Un racconto guidato da Giancarlo Giannini e realizzato da Silvio Ricci, anche attraverso gli occhi delle aziende liguri che in quel territorio lavorano e investono e che, proprio per questo forte legame, hanno creduto nella ricostruzione del ponte non soltanto come simbolo di rinascita per Genova ma anche di ripartenza per l’intero Paese.

Negli ultimi mesi Rai Pubblicità ha creato progetti di brand integration che puntano a consolidare il legame con le aziende, soprattutto quelle che supportano il territorio, che sostengono il tessuto industriale italiano e che tengono in piedi l’economia del Paese, a partire dal progetto Linea Verde Radici che è stato, non solo un viaggio meraviglioso tra le principali località estive d’Italia, ma anche una vetrina autorevole e credibile per tutte quelle aziende attente ai temi della sostenibilità ambientale. In questo contesto, il docufilm sulla ricostruzione del Ponte di Genova, rappresenta un’evoluzione rispetto ai progetti di brand integration già realizzati, perché esce dallo schema della trasmissione televisiva per diventare un contenuto ad hoc, raccontato nel rispetto della tragedia che c’è alle spalle, con tono autorevole ed empatico, che dà ai brand un valore ancora più alto all’interno dello storytelling.

Antonio Marano, Presidente Rai Pubblicità, annuncerà che la Concessionaria renderà seriale il progetto dei Docufilm volti a raccontare diverse regioni italiane e il loro impegno per la ripartenza anche attraverso l’attività delle aziende che operano sul territorio, veicolando valori e modelli sostenibili, sia a livello ambientale che sociale, con il supporto delle istituzioni.

“Alla base dell’ideazione di questo format vi è la volontà di rafforzare la mission e l’identità di Rai Pubblicità come servizio pubblico del mercato. Rai Pubblicità negli ultimi mesi si è adattata con grande versatilità ad una realtà in continua evoluzione, strutturando nuovi progetti di racconto di marca integrato con responsabilità e coraggio, cogliendo lo spirito dei tempi e le esigenze di comunicazione di un contesto profondamente mutato, cercando sempre di più di portare all’attenzione del grande pubblico il ruolo che le marche e la comunicazione hanno e avranno per far ripartire i consumi”, spiega Marano nella nota, “che si augura di partire con il prossimo progetto proprio dal Veneto, regione che ospiterà la presentazione”.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy