Le Giraffe di Sandro Gorra a Spoleto per il 65° Festival dei Due Mondi. Un’iniziativa culturale promossa e sostenuta da Monini

Monini promuove e sostiene la mostra a cielo aperto Sandro Gorra. L’arte dell’attimo, che aprirà giovedì 23 giugno. Per oltre un mese sculture ad altezza naturale di questo abitante della savana doneranno un tocco esotico alla città, che ‘si fa bella’ in vista dell’apertura della sessantacinquesima edizione del Festival dei Due Mondi (24 giugno – 10 luglio).

Delle venti opere dell’artista milanese esposte a Spoleto, due sculture monumentali e due di grande dimensione saranno collocate tra Piazza del Duomo, Piazza del Comune, Largo Ferrer e Piazza della Libertà, punti nevralgici di una città che si prepara ad accogliere nuovamente (e finalmente) artisti e turisti italiani e internazionali.

La mostra rappresenta una nuova tappa dell’esposizione diffusa che da pochi giorni ha salutato Pietrasanta e la Toscana.

La mostra prosegue nei giorni del Festival dei Due Mondi e fino al 27 luglio anche a Casa Menotti, salvata proprio dalla famiglia Monini, attraverso la sua Fondazione, dal degrado in cui era caduta dopo la morte del Maestro. Qui saranno esposti dodici lavori pittorici, un grande collage con lettering concept, bozzetti e illustrazioni e tre sculture di piccola e media dimensione, tutte a firma di Sandro Gorra. Un’esposizione organizzata con la collaborazione della galleria Laura Tartarelli Contemporary Art.

 

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy