Bergamo Film Meeting, AIR3 racconta tre esperienze professionali in ottica Europea

Carlo A. Sigon, Paolo Vari e Claudio Bozzatello di Associazione Italiana Registi AIR3, intervengono al Bergamo Film Meeting, sezione Industry, dedicata ai professionisti, martedì 27 aprile alle ore 16.30.

L’attenzione alle esperienze professionali è un tema caro a AIR3, che rappresenta l’associazione di registi italiani impegnati nell’aggiornamento artistico, tecnico e nel generare nuovi flussi di lavoro.

Il primo racconto svela la cabina di regia di un progetto allargato, il film collettivo La prima onda, con la partecipazione del Presidente AIR3 Carlo A. Sigon. Alle prime avvisaglie di contagio in Italia, AIR3, insieme a MIR Cinematorgrafica, ha lanciato alla comunità dei professionisti dell’audiovisivo attivi a Milano (registi, filmmaker, autori, fonici, compositori, musicisti, colorist, d.o.p) la proposta di raccontare in modo artistico e creativo, non giornalistico, quanto stava succedendo nei giorni di massima emergenza da Covid-19 in città. Quasi un centinaio gli artisti, diversi per forza espressiva, esperienze, linguaggi, generi, status professionale, hanno aderito al progetto su base volontaria e le voci di 57registi hanno dato vita all’opera cinematografica collettiva. Le riprese sono iniziate il 23 febbraio 2020, proprio nel periodo immediatamente precedente il lockdown per terminare con la prima settimana di allentamento delle misure di isolamento (la cosiddetta Fase 2), in cui si sono riavviate le attività produttive e le vie di Milano hanno ricominciato a ripopolarsi.

Altro intervento in piena pandemia è a cura di Paolo Vari, regista associato AIR3 e produttore creativo e sceneggiatore per Red Joint Film, hub creativa che ha messo in pista la serie Blocco 181, ambientata nella periferia diMilano, tra le comunità multietniche, protagonista il rapper Salmo, un progetto Sky Original con 12 mesi di scrittura invideocall da pandemia, che adesso è pronto per andare sul set. Sempre Vari racconta la sua esperienza creativa con Zero di Netflix, della quale è co-produttore Fabula in collaborazione con Red Joint Film.

Sarà poi la volta del regista Claudio Bozzatello una delle new – entry nell’associazione AIR3, e regista di Chi ha paura del dottor Kramer?, film realizzato nel pieno della Fase 1, con il rispetto delle misure imposte dal lockdown e distribuito su Chili. Realizzato in tempi strettissimi (le riprese sono finite il 4 maggio, data di inizio della fase 2) è la dimostrazione che si può reagire al vuoto che ha caratterizzato la fase dell’emergenza.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy