Market & Research

Webranking 2017-2018 Europe, per la trasparenza digitale al top c’è Snam

Da oltre 20 anni la ricerca Webranking analizza quanto le maggiori aziende Europee soddisfano, attraverso la comunicazione sui canali digitali, le aspettative degli stakeholder rispetto a trasparenza e capacità di instaurare un dialogo. La ricerca ha valutato le prime 500 società in Europa per capitalizzazione tratte dall’indice Stoxx Europe 600, tra le quali sono state incluse 29 aziende italiane.

La ricerca premia le società che da anni dimostrano di credere nella comunicazione corporate sul digitale e che, migliorando costantemente, dimostrano di essere sempre al passo con esigenze sempre in evoluzione del pubblico degli stakeholder.

Snam, vincitrice anche della classifica italiana, mantiene il primo posto anche in Europa grazie a un continuo miglioramento del punteggio che l’ha portata quest’anno a rompere ogni record con 94,2 punti su 100. Eni (92,4) sale in seconda posizione seguita dalla finlandese Wärtsilä (92,1).

Al quinto posto troviamo Generali seguita, al sesto, da Terna, che è il best improver europeo in termini di punteggio (+18,8 punti) e la società italiana che scala il maggior numero di posizioni (+18,8). Tra le prime 50 rientrano anche Telecom Italia (18°), Prysmian (20°), Leonardo-Finmeccanica (26°) e Luxottica (35°). Il punteggio medio delle società italiane supera significativamente quello dell’intero campione (52,8 punti rispetto a 45,7).

Società italiane incluse nella classifica Webranking Europ e 500. Prada è stata considerata nella ricerca europea sebbene quotata ad Hong Kong

Top 10 Webranking Europe 500 edizione 2017-2018