Alphacube: fino al 24 novembre alla Biennale, poi il prossimo marzo alla Fondazione Bevilacqua la Masa, sempre a Venezia. Marini: “Finalmente la parola non deve dire qualcosa ma è bellezza da ammirare”