Market & Research

Upa conferma: chiusura anno a +1,5%. Sostenuta da un giugno a +1,8% e luglio che non sarà da meno. Scoprendo che il calcio conta, Italia nonostante

Lorenzo Sassoli de Bianchi

Vista l’eliminazione del nostro Paese proprio agli esordi del Mondiale, ma forti del fenomeno Ronaldo, che pare non lasciare dubbi su quanto sia alta la passione nostrana intorno alle vicende del ‘pallone’. Tanto da trainare gli investimenti pubblicitari, che, come a youmark conferma Lorenzo Sassoli de Bianchi, Presidente di UPA, per il quarto anno consecutivo chiuderanno con il segno +, nell’ordine dell’1,5%. 

E  dovremmo pure poter contare su una certa stabilità politica, se non altro perché né a maggioranza che opposizione converrebbero oggi nuove elezioni. Certo, su tutto pesa la situazione economica e lo spred, ma non è il caso di essere prevenuti a priori. Già i giornali di oggi lasciano ben sperare, con la proposta del 15% di tassazione per le partite Iva, ad esempio, a poter dare nuovo respiro ai consumi.

Tornando agli investimenti pubblicitari, tra i settori, in genere la tecnologia incrementa gli impegni in autunno. E poi c’è l’entrata del nuovo operatore telefonico Lliad e quella di Dazn.