Creativity & Beyond

Per un mondo dove non nascondersi, SodaStream sostiene la comunità LGBTQ

SodaStream International Ltd. presenta la sua campagna video che ritocca le classiche foto ritratto del passato per sostenere l’inclusione della comunità LGBTQ.

Le foto resistono alla prova del tempo ed è proprio per questo che SodaStream ha deciso di rivedere i momenti classici della storia attraverso la lente LGBTQ. Dai minatori che posano orgogliosi davanti all’obiettivo nelle loro ruvide tute da lavoro mentre si baciano alla sposa transgender in piedi accanto alla mamma, passando dalla coppia omosessuale pronta per il ballo di fine anno e molti altri ritratti, questa campagna lancia il messaggio che nessuno avrebbe mai dovuto nascondere la propria vera natura.

La sposa del video è Lila Blilat, donna transgender il cui percorso personale sta a cuore a SodaStream. Il suo passaggio da una tradizionale comunità musulmana nomade a condizione di donna libera e orgogliosa, divenuta il volto della Tel Aviv Pride Parade 2019, è stata fonte di ispirazione. Lila è originaria della città beduina di Rahat in Israele, dove si trova lo stabilimento di SodaStream. L’azienda per la preparazione domestica di acqua frizzante e bevande gasate supporta attivamente questa comunità, fornendo impiego anche e soprattutto alle donne, che sono spesso, purtroppo, scoraggiate dalla famiglia a lavorare.