Updating

E’ sfida tra Ferrero e Barilla. A gennaio arrivano i Biscocrema della famiglia Pan di Stelle. Innovativo il pack

Il lancio dei Nutella Biscuits Ferrero dello scorso mese è stato più che un successo, con negozi e catene della Gdo che registrano il tutto esaurito e prezzi lievitati in alcune regioni d’Italia.

Ma la risposta di Barilla non è tardata ad arrivare. Anche se Julia Schwoerer, Vice Presidente Marketing Mulino Bianco, in occasione della presentazione a Milano del nuovo biscotto, ha tenuto a precisare che “questo lancio non è una reazione alla competition, ma una naturale estensione di una strategia di espansione della marca che facciamo da anni”.

Si allarga infatti l’offerta Pan di Stelle, nato come spin off di Mulino Bianco e diventato nel 2007 brand autonomo, e che ora presenta ‘Biscocrema’, biscotto dalla frolla al cacao, ripieno di crema Pan di Stelle e ricoperto da un sottile strato di cioccolato con ‘incastonata’ la stella bianca di crema al latte.

Il nuovo prodotto, riferisce l’Adnkronos,  con nocciole 100% italiane e senza olio di palma come tutti gli altri del portfolio del Gruppo Barilla – sarà venduto in monoporzioni da 28 grammi, contenenti due biscotti, frutto a loro volta di una sfida progettuale (per assemblare la frolla, la crema e il cioccolato) superata con l’utilizzo di un’innovativa tecnologia sviluppata in una linea produttiva esclusiva in grado di ‘assemblare’ i ‘Biscocrema’.
Ricordando che la comunicazione del brand è storicamente seguita da Armando Testa.