Media & Research

Anche Francesco Totti, Fedez e Claudio Santamaria nella prima serie non-fiction italiana Amazon Original ‘Celebrity Hunted – Caccia all’uomo’

Amazon Prime Video annuncia la prima serie non-fiction italiana Amazon Original Celebrity Hunted – Caccia all’uomo, un real-life thriller in sei episodi in cui le celebrità dovranno scappare da un team di ‘cacciatori’ esperti.

Lo show unisce otto personaggi famosi italiani tra cui il calciatore Francesco Totti, l’artista Fedez, lo YouTuber Luis Sal, l’attore Claudio Santamaria insieme alla giornalista e scrittrice Francesca Barra, il presentatore Costantino della Gherardesca (Pechino Express), e gli attori Diana Del Bufalo (Che Dio ci aiuti, C’era una volta Studio Uno) e Cristiano Caccamo (Questo è il mio paese, Puoi baciare lo sposo). Celebrity Hunted – Caccia all’uomo è prodotta da EndemolShine Italy e sarà disponibile in esclusiva su Amazon Prime Video in più di 200 paesi nel 2020.

Celebrity Hunted – Caccia all’uomo vedrà le celebrità nel tentativo di mantenere l’anonimato e preservare la loro libertà, per 14 giorni, con limitate risorse economiche. A dar loro la caccia ci saranno alcuni tra gli analisti e più noti investigatori professionisti, esperti di cyber security, profiler e human tracker provenienti dalle forze dell’ordine e dai servizi segreti militari. I ‘cacciatori’ potranno utilizzare solo mezzi legali per rintracciare le celebrità come ad esempio telecamere di videosorveglianza, sistemi di riconoscimento delle targhe e avranno libertà nella richiesta di informazioni.

“Con Celebrity Hunted – Caccia all’uomo proporremo ai nostri spettatori uno show innovativo”, ha dichiarato Georgia Brown, Director European Amazon Original Series, Amazon Studios. “L’impegno produttivo e un cast di talenti di eccellenza, rendono questo show unico e siamo entusiasti di portare sullo schermo una caccia all’uomo mai vista prima in Italia, in esclusiva su Prime Video”.

Il format Hunted è stato originariamente creato in Uk da ShineTV, parte del Gruppo EndemolShine, e questo accordo segna l’ottavo adattamento per il formato in tutto il mondo.