31
May

Schermata 2016-05-31 alle 16.37.22

In occasione degli Internazionali BNL d’Italia 2016, We Are Social e BNL Gruppo BNP Paribas hanno reso protagoniste le emozioni dei tifosi e reso visibile la passione che si respirava sugli spalti anche a chi non era presente al Foro Italico.

Diversi gli elementi che hanno contribuito a realizzare il progetto: Francesca Schiavone ha accompagnato in qualità di capitano i tifosi della We Are Tennis Fan Academy, sono stati realizzati i primi video a 360° durante un torneo di tennis in Italia e ogni giornata del torneo è stata raccontata attraverso il nuovo strumento dei Facebook Canvas per offrire ulteriori approfondimenti alla community.

Focus principale di questa edizione 2016 sono state le emozioni dei tifosi, i loro stati d’animo e le reazioni a quello che avveniva in campo, diventate uno degli strumenti principali per raccontare l’intero torneo.

Un ruolo di primo piano è stato quello della We Are Tennis Fan Academy, accademia dedicata ai tifosi di tennis. I migliori supporter selezionati dalla community di We Are Tennis tra il 2015 e il 2016 sono stati allenati per l’occasione dalla Schiavone.

Oltre al gruppo di super tifosi della We Are Tennis Fan Academy, sono state ideate diverse attività per coinvolgere ulteriormente le persone su quanto avveniva al torneo: la community ha potuto vivere l’emozione di un ingresso in campo dei giocatori e le premiazioni delle due finali come se fossero al centro della scena grazie alla realizzazione di primi video a 360°.

Gli spalti sono stati anche i protagonisti di alcuni contenuti video attraverso i quali si potevano osservare le reazioni del pubblico a quello che avveniva in campo, come ad esempio è successo durante il match point della finale maschile che ha sancito la vittoria di Murray.

Tra le attività rivolte al pubblico, all’interno dell’area BNL del Foro Italico è stato installato un totem interattivo attraverso cui era possibile mostrare ai tifosi alcune immagini legate al torneo e chiedere di raccontare quale emozione suscitasse in loro, mimando l’espressione in uno scatto e associandola ad una reaction.

Per rendere lo storytelling degli Internazionali ancora più completo e immersivo, è stato inoltre sfruttato il nuovo formato editoriale di Facebook, il canvas. Ogni giornata si è chiusa con un canvas riassuntivo che raccontava quanto accaduto in campo e sugli spalti del Foro Italico in maniera rapida, con un impatto visivo e la possibilità di approfondire gli argomenti principali con articoli più lunghi.

Spiega nella nota Paola Maneo, Account Director di We Are Social: “Durante questa edizione di IBI abbiamo voluto raccontare il torneo da un punto di vista completamente differente, rendendo centrale il ruolo delle persone e la loro passione per il tennis. I risultati, in particolare di engagement, hanno dimostrato quanto questo approccio abbia saputo entrare in relazione con la community, trasmettendo allo stesso tempo i valori che contraddistinguono We Are Tennis”.

Credit

Paola Maneo – Account Director
Luca Temporelli – Account Manager
Giulia Marinelli – Senior Account Executive Giulio Polverelli – Junior Writer
Daniele Piazza – Creative Production Director Gabriele Caeti – Creative Director
Alberto Monti – Art Director
Stefano Cucinotta – Senior Creative Francesca Marra – Creative
Luca Della Dora – Editorial Director
Gabriele Naia – Editor

Schermata 2016-05-31 alle 16.45.08










Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy.Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie