Youmark

Vodafone Together. Utopia firma il primo spot in quarantena. Di certo ne seguiranno altri, ma l’onore spetta ai primi. “Lo abbiamo prodotto con Akita perché scegliamo per la nostra creatività la soluzione di volta in volta migliore. Abbiamo vinto la gara Vodafone. Tanti i registi che hanno collaborato a un brief che si è modificato in corsa”

Francesco di Trani, direttore generale Utopia

Racconta a youmark Francesco di Trani, direttore generale Utopia, senza nascondere l’orgoglio di aver realizzato il primo spot in home working. Un primato made in Italy, per una campagna internazionale.

“Abbiamo vinto il progetto per Vodafone a cavallo del precipitare della situazione. Così abbiamo elaborato creativamente l’idea modificandola per renderla realizzabile e significativa in era Coronavirus. Abbiamo lavorato tutti in home working. Noi, la casa di produzione, i registi. Sapendo scegliere quelli adatti per poterlo fare, che hanno dato il loro contributo, girando da casa (vedi ad esempio Cinzia Pedrizzetti che ha fatto recitare figlio e compagno) o controllando il tutto a distanza.

Il nostro è un occhio diverso da quello delle agenzie, la nostra creatività nasce intrinseca alla produzione. Con Utopia abbiamo voluto creare qualche cosa che prima non c’era. Abbiamo dato risposta all’esigenza del mercato, unendo alla consapevolezza d’agenzia un notevole know how di produzione”.

Ma in cosa siete diversi da altre realtà che già hanno unito sotto lo stesso tetto creatività e produzione?

“Il nostro obiettivo non è fagocitare tutto. Abbiamo tutte le competenze che servono per decidere di volta in volta quale sia la soluzione migliore per ogni progetto. Nel caso di Vodafone è stata la collaborazione con Akita. A breve sarà on air un lavoro fatto con le medesime modalità home working ma autoprodotto per un noto brand del fashion. E poi prosegue la collaborazione con Luna Rossa, che darà alla luce nuovi progetti, rigorosamente ‘a distanza’”.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy