Youmark

POLI.Design Meets Brazil. Call for designer

POLI.design, in partnership con il Sistema confindustriale brasiliano, lancia un progetto internazionale rivolto a giovani designer italiani per il biennio 2013-2014.

Si tratta di un progetto rivolto a giovani designer italiani – già in grado di operare con autonomia nell’ambito aziendale – e interessati ad arricchire il proprio profilo professionale con un’esperienza che si svilupperà a più riprese nel corso del biennio 2013-2014 a cavallo fra Italia e Brasile coinvolgendo proprio quelle aziende brasiliane che si sono contraddistinte aggiudicandosi il recente bando nazionale per l’innovazione. La stessa procedura verrà replicata nel 2014.

La componente del design sarà quindi abbinata a una serie di progetti/aziende ad alto tasso di innovazione e sviluppo. Il progetto prevede una prima fase di raccolta (entro il 28 febbraio 2013) e selezione delle candidature, realizzata da POLI.design che, dopo lo screening dei curricula pervenuti, proseguirà con colloqui individuali di approfondimento per valutare competenze e motivazione dei singoli candidati, abbinando poi ciascun designer alle rispettive aziende brasiliane con cui collaborare.

L’intervento dei designer si svilupperà, per un primo gruppo nel 2013 e per un secondo nel 2014, con una modalità di lavoro che si realizzerà in parte direttamente in loco e in parte mediante operatività a distanza. Sono infatti in programma alcune settimane di attività in Brasile (con tempi e modalità da definire per ciascun progetto). E’ prevista una remunerazione per ogni designer partecipante, oltre alle spese di vitto e alloggio.

Per partecipare alla selezione è necessario inviare la propria candidatura entro il 28 febbraio 2013 compilando l’apposita scheda direttamente sul sito dedicato. Requisiti necessari sono la nazionalità italiana e la capacità, già maturata, di lavorare in ambito aziendale, mettendo in gioco le proprie competenze in un contesto nuovo, al fianco di imprese brasiliane orientate all’innovazione e appartenenti a settori diversi. Saranno inoltre privilegiati coloro che possiedono una buona conoscenza, oltre che dell’inglese, anche della lingua portoghese.