Youmark

Massimo Costa lascia a giugno WPP. Testa a testa tra Beduschi e Maggini per la poltrona di successore. Ma potrebbe trattarsi di ruolo più formale che sostanziale, insistenti rumor vedono per il futuro una strategia che torna a puntare sulle singole sigle e non sul Gruppo

Sebbene non ancora ufficializzata da WPP, dopo una decina di anni è giunto al termine, a quanto ci risulta in modo consensuale, l’incarico di Massimo Costa ai vertici del Gruppo in Italia dove ricopriva il ruolo di Country Manager, dopo essere stato Ad della ex Y&R, ora VMLY&R, e poi a capo del relativo network.

Una trattativa, quella della sua uscita, iniziata in era pre-covid, che ora sta generando non poche conseguenze alle holding della comunicazione (così come al mercato in generale, ovviamente), implicando anche qui in Italia ritardi e obbligate revisioni del progetto del nuovo Village di Milano.

Per quanto riguarda il successore, stando ai rumor, diversi i nomi sul tavolo, a iniziare da quello di Massimo Beduschi, Ceo GroupM, e Simona Maggini, Ceo VMLY&R Italy. Ma c’è anche chi vede, come possibile strategia del gruppo, uno ‘spacchettamento’, tornando a rendere più autonomi e competitivi i singoli network e le relative sigle, per una ‘nuova’ visione del business.

Costa, intanto, lungi dal voler ritirarsi dal mercato, starebbe valutando diverse opportunità professionali nell’area del Luxury.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy