Youmark

In occasione del Capodanno cinese, Gerardo Lamattina firma il docu film sul gioco del Mah Jong in Italia

A quasi 100 anni dall’ingresso del Mah Jong in Italia, uno dei giochi più antichi del mondo torna a far parlare di se ne Il Drago di Romagna, il docu film di Gerardo Lamattina che racconta un esempio di ibridazione culturale tra Cina e Italia, in particolare a Ravenna.

Frutto di una co-produzione italo cinese tra POPCult (Italia) e Micromedia Communication Italy (Cina), il film debutterà proprio in occasione del Capodanno Cinese 2020, in prima assoluta, al cinema Jolly di Ravenna sabato 25 gennaio (ore 21.15), e a seguire sarà a Bologna, Milano, Roma, Prato e in altre città italiane.

Nato da un’idea del regista Lamattina, Il Drago di Romagna ripercorre attraverso la storia di Luisa, una classica azdora (signora) romagnola appassionata di Mah Jong e di cucina, la singolare diffusione di questo tipico gioco cinese in Italia e in particolare a Ravenna, alternando parti di finzione a quelle di documentario.

Il film è co-prodotto da POPCult, casa di produzione bolognese con sede anche a Milano, specializzata nel documentario creativo e le serie tv, e Micromedia Communication Italy, società media cinese in Italia che ha anche creato la piattaforma Weishi Italy dedicata ai cinesi in Italia. Primo film italiano ad uscire in sala sottotitolato in cinese, Il Drago di Romagna, arriverà anche in Cina grazie alla collaborazione con Micromedia Communication Italy.

Oltre al sostegno di Regione Emilia-Romagna e Comune di Ravenna, Il Drago di Romagna vede anche il supporto di sponsor privati tra cui Yonho, brand cinese produttore di latte di soia, Hoomei, produttore cinese di elettrodomestici, Haha Garden, fioraio cinese con sede a Milano e il patrocinio della Scuola di Formazione Permanente della Fondazione Italia Cina.

In ogni città del tour distributivo, la prima proiezione de Il Drago di Romagna sarà sempre accompagnata dall’autore e dagli interpreti protagonisti. Per ulteriori informazioni consultare la pagina Facebook del film.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy