Youmark

Cayenne: fatturato di fine anno a +10% superando i 5 milioni e con l’utile che si riprende, grazie al digital. Dimezzata la partecipazione alle gare (“sotto certe condizioni non ci stiamo”). Ma anche per controllo sulla crescita. Con l’oggi a valere 70 persone d’organico

Alcune funzionalità sono ridotte dalle tue preferenze!

Questo accade perché la funzionalità “Google Youtube” usa dei cookie che hai scelto di disabilitare. Per vedere il sito completo abilita i cookies: Modifica le tue preferenze.

Insomma, per l’agenzia il 2012 non parla nero, anzi. Consci che il merito vada a fattori strutturali (il digital vale il 38%, contro il 30% dell’above e il 24 below), non certo congiunturali. Così, nonostante si sia dimezzata la partecipazione a gare (nel 2011 furono 22 su 40 chiamate) il business si è avvantaggiato della forza trainante del digital e di qualche new entry. Come il film che accompagnerà il lancio a settembre della nuova linea di profumi Trussardi, regia Wim Wenders, ma anche il progetto già in area test per Gran Soleil Ferrero, il sito Tim e Saturn, la parte web di Skoda e l’allargamento della collaborazione con Media World. Tra l’altro tutti clienti acquisiti da qui al 100%. Tanto che è sembrata ormai inutile e onerosa per entrambi l’appartenenza all’universo Dentsu, con Cayenne indipendente da tre mesi, seppur in rapporto di partnership per eventuali progetti internazionali.

Al microfono di youmark Peter Grosser e Lapo Brogi, rispettivamente ad e dg Cayenne.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy