Youmark

Boldi ci ripensa sul Coronavirus e diventa testimonial per i ‘ristori’ della Regione Lombardia. Ma lo spot non piace e suscita polemiche

Alcune funzionalità sono ridotte dalle tue preferenze!

Questo accade perché la funzionalità “Google Youtube” usa dei cookie che hai scelto di disabilitare. Per vedere il sito completo abilita i cookies: Modifica le tue preferenze.

Era lo scorso 20 agosto quando Massimo Boldi con un post su FB sembrava volesse negare l’esistenza del Coronavirus. Ora il comico ha cambiato idea, scendendo in campo per sostenere l’iniziativa della Regione Lombardia mirata a garantire ulteriori 167 milioni di euro per le categorie escluse dal ‘Decreto Ristori’ del Governo.

Boldi, originario di Luino, nel video reinterpreta una scena del film del 1982 ‘Eccezzziunale… veramente’ di Carlo Vanzina. Seduto su una poltrona, in giacca e cravatta, sfogliando un libro, parafrasa alcune battute. Ma al di là della scelta dell’attore, quello che lascia perplessi è lo spot in sé, che a poche ore dalla messa online ha già raccolto in rete non poche critiche. Regione Lombardia intanto precisa che la partecipazione di Boldi alla campagna è avvenuta a titolo completamente gratuito, volendo puntare sull’effetto nostalgia.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy