Interactive

Su TikTok una settimana di conversazioni sulle professioni del futuro con Marco Montemagno

Come trovare lavoro e quali sono le professioni del futuro? A queste e ad altre domande dedicate al mondo delle professioni la community di TikTok guidata dal digital entrepreneur Marco Montemagno (@montemagno) offriranno risposte, consigli e il loro punto di vista a partire da mercoledì 26 agosto.

Il #LavoroDelDomani, questo il nome del progetto, animerà gli utenti per un’intera settimana fino alla multiguest live del 2 settembre nella quale l’autore de ‘Lavorability’ intervisterà 5 creator, tra i più amati della community: Edoardo Esposito (@sespo), Martina Socrate (@martinasocrate), Alfa (@michiamanoalfa), Giovanni Arena (@giovanniarena_) e Aurora Cavallo (@cooker.girl), per creare un momento di reciproco scambio sulla piattaforma.

Secondo gli ultimi dati resi noti dall’Istat, sono sempre di più le persone in cerca di lavoro – a giugno si è registrato un incremento del +7,3% rispetto al mese precedente. Una situazione che interessa tutte le classi d’età e ambo i sessi, tra neolaureati alla prima esperienza e alla prima stesura del CV e professionisti che, per desiderio o necessità, sono alla ricerca di una nuova occupazione che deve prendere in considerazione sia le rinnovate esigenze del mercato sia desideri e ambizioni.

Non a caso, il lancio della challenge vuole essere una richiesta alla community di riflessione sul mondo del lavoro e di condivisione di sogni e aspettative future. Inoltre, utilizzando l’hashtag #LavoroDelDomani, Marco Montemagno offrirà, nell’arco della settimana, diversi spunti di riflessione frutto della sua esperienza nel digitale e delle personalità del mondo imprenditoriale incontrate nel corso della sua carriera: i nuovi ruoli, le abilità più richieste, i social networks, la digitalizzazione, l’home working e gli influencer. Quest’ultimo sarà al centro della live conclusiva, per dar voce ai cambiamenti che anche questo lavoro richiede, i differenti percorsi – dalla nascita al successo, e le possibili evoluzioni future della professione.

“#LavoroDelDomani si basa sulla mia esperienza personale e sul mio ‘osservatorio’ delle professioni del futuro per approfondire le abilità a cui ognuno di noi deve fare appello e coltivare per affrontare le sfide che il mondo del lavoro sta vivendo”, racconta Marco Montemagno. Saper districarsi tra la miriade di informazioni che, ogni giorno ci circondano, con pillole veloci e pratiche è un altro buon punto di partenza per affrontare i cambiamenti in corso e recuperare quel senso pratico, utile a saper cavalcare l’evoluzione che stiamo vivendo”.

L’hashtag ufficiale del progetto in poche ore ha già raccolto numerose testimonianze da parte della community che ha raccontato sogni, percorsi e competenze apprese per poter intraprendere con successo il lavoro del domani. In particolare, Giovanni Arena ha spiegato la professione di travel creator, cosa comporta e quali abilità ha dovuto sviluppare. Aurora Cavallo invece, meglio nota come @cooker.girl, ha condiviso il suo desiderio per il futuro: continuare a diffondere la gioia che il cibo trasmette.

Su TikTok, come parte del filone di contenuti #ImparaConTikTok, sono numerosi i profili dedicati alla condivisione di pratici consigli sul mondo del lavoro. Tra gli esperti del settore c’è Fabiana Andreani, meglio nota come @fabianamanager, HR e mamma nella vita di tutti i giorni condivide sulle note dei trend maggiormente in voga della piattaforma soluzioni per affrontare dubbi e perplessità che possono sorgere – a tutti e a tutte le età – davanti a un CV (il formato europeo è sconsigliato!), una domanda inaspettata del selezionatore o un colloquio telefonico. Si aggiungono anche i profili di @logicalavoro e @justknock: il giusto outfit, trattare il tema degli ex dipendenti, come attirare l’attenzione dei recruiter. (Il tempo medio impiegato da un HR per leggere un curriculum è inferiore ai 10 secondi). Infine, non mancano neanche profili specializzati in specifici settori, come Elena D’avanzo @fashionel, riferimento per una carriera nel Fahion&Luxury: formazione e corsi aggiuntivi, potenziare il curriculum e personalizzare la cover letter.

I consigli però, variano molto anche in base al Paese in cui si cerca lavoro. Se alcuni restano invariati – avere un’attitudine positiva, candidarsi anche se si ha solo il 50% dei requisiti richiesti, rispondere con una domanda alla domanda ‘ha qualcosa da chiederci in merito alla posizione?’ – altri cambiano sostanzialmente. Negli Stati Uniti, per esempio, occorre valutare anche i benefits compresi nel contratto tra i quali, il più importante, l’assicurazione sanitaria. Tra i principali profili di HR e Career Coach ci sono: J.T. O’Donnell @j.t.odonnell, Cathryn Patterson @cathryn, Jeff Magnuson @askjeff e Madeline Mann @selfmademillennial. Seguiti da migliaia di persone, i loro job tips aiutano sia nella fase della ricerca del lavoro sia ad affrontare potenziali situazioni critiche una volta ottenuto il posto desiderato: gestione dello stress con colleghi o capi, uscire dalla propria comfort zone, il corretto equilibrio lavoro/vita privata, la richiesta di un aumento e molto altro ancora.

I suggerimenti sono tanti e tutti da ascoltare anche i più particolari, come gli indovinelli che a volte vengono fatti in chiusura di intervista o, in caso di richiesta di una presentazione, come renderla differente e accattivante. Per chi è alle prime armi, Federica Mutti @federicamutti spiega i lavori part-time digitali che possono essere svolti da laureandi o neolaureati. Infine, è la condivisione delle proprie esperienze ciò che contraddistingue il racconto degli utenti di TikTok e che differenzia, di conseguenza, anche la stessa piattaforma. È il caso di Valentina @hereitsvale, italiana volata in Germania alla ricerca di un lavoro nel digital marketing trovato con successo a raccontare pro e contro, difficoltà e risultati, ai suoi coetanei.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy