Interactive

Stripe conclude un nuovo round di finanziamento da 600 milioni di dollari e raggiunge una valutazione complessiva di 95 miliardi

Patrick Collison, CEO, e John Collison, Presidente, di Stripe

Stripe, società che costruisce infrastrutture per l’economia di Internet, ha concluso un nuovo round di finanziamento di 600 milioni di dollari (500 milioni di euro), raggiungendo una valutazione di 95 miliardi di dollari (80 miliardi di euro). Gli investitori principali includono Allianz X, AXA, Baillie Gifford, Fidelity Management & Research Company, Sequoia Capital e l’Agenzia Nazionale del Tesoro irlandese (NTMA).

L’azienda utilizzerà i nuovi fondi per investire nelle iniziative europee (in particolare nel quartier generale di Dublino), per supportare la crescente domanda proveniente dalle grandi aziende del ramo Enterprise del Continente e per espandere la propria Rete Globale di Pagamenti e Tesoreria (GPTN)

Dei 42 paesi nei quali Stripe è oggi al servizio delle imprese, 31 si trovano in Europa, dove molte delle aziende più grandi e performanti del continente stanno ora utilizzando Stripe. Negli ultimi tempi realtà come Axel Springer, Jaguar Land Rover, Maersk, Metro, Mountain Warehouse e Waitrose hanno scelto Stripe per incrementare e diversificare le entrate o per accelerare il proprio processo di trasformazione. Anche numerose aziende europee in forte crescita come Deliveroo (Regno Unito), Doctolib (Francia), Glofox (Irlanda), Klarna (Svezia), N26 (Germania), UiPath (Romania) e Vinted (Lituania) si basano tutte su Stripe per competere sulla scena globale .

“Stiamo investendo ancora di più in Europa quest’anno, in particolare in Irlanda”, ha affermato John Collison, presidente e co-fondatore di Stripe. “Che si tratti di aziende dei settori fintech, Retail o SaaS, le opportunità di crescita per l’economia digitale europea sono immense”.

Stripe oggi conta come clienti più di 50 leader di categoria, cioè aziende che elaborano più di un miliardo di dollari all’anno sui suoi sistemi. Le entrate legate al ramo Enterprise sono diventate sia il segmento più rilevante sia quello in più rapida crescita di Stripe, facendo segnare un raddoppio anno su anno.

Nel 2021, Stripe continuerà a costruire la sua rete globale, espandendo la propria suite di software e servizi per aiutare le aziende a crescere più velocemente e generare nuovi ricavi. Stripe sarà inoltre presto disponibile per milioni di nuove aziende in Brasile, India, Indonesia, Thailandia e Emirati Arabi Uniti.

Nonostante una decisa accelerazione nel passaggio all’online da parte dell’economia globale nel 2020, oggi solo il 14% del commercio avviene in Rete. La missione di Stripe è far crescere il PIL di Internet, rendendo facile per le realtà ambiziose di tutto il mondo far crescere la propria attività.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy