Interactive

ONIM, il Report di Dicembre 2020. Cresce il numero di post sponsored, con un aumento di oltre il 100% rispetto ai mesi del lockdown. Ma calano le interazioni

È stato diffuso il report di Dicembre 2020 relativo ai volumi, alle interazioni, ai topic dei post sponsored più performanti, per comprendere sempre meglio gli andamenti delle dinamiche legate ai contenuti sponsorizzati. Il Report è stato elaborato da ONIMOsservatorio Nazionale sull’Influencer Marketing, e si basa sui dati raccolti grazie alla collaborazione con Talkwalker, tool dedicato all’analisi delle conversazioni online e delle social performance di profili di brand o di influencer.

L’analisi è realizzata mediante una mappatura su Instagram delle keyword di interesse, inerenti agli hashtag da utilizzare nelle collaborazioni tra brand e influencer, secondo quanto prescrivono le Digital Chart dello IAP. Di seguito gli hashtag analizzati: #ad #adv #advertising #sponsored #sponsoredby #giftedby #gifted #sponsorizzato #spuppliedby #supplied. I risultati sono poi ‘puliti’ attraverso l’isolamento e la disambiguazione dei contenuti trovati in fase di analisi.

A Dicembre, grazie alla spinta delle festività, si registra il maggior numero di post sponsored del 2020, con un aumento di oltre il 100% rispetto ai mesi del lockdown. L’arrivo del periodo natalizio ha dato un’ulteriore spinta alle collaborazioni, portandole al loro massimo annuale: oltre 34.000 post. Un numero, tra l’altro, figlio di sole 3 settimane di attività vista la forte diminuzione nei giorni attorno a Natale. Una crescita di contenuti in collaborazione che non concorda con le interazioni generate. Queste risultano infatti in calo rispetto a Novembre, a dimostrazione di quanto questa enorme mole di spot non porti sempre con sé attenzione per la qualità degli stessi.

Le immagini restano i contenuti più utilizzati, per lo più con scenari, vista la stagione, di ambientazione interni. Guardando invece al lato dei ‘Top Ten’ troviamo, anche questo mese, una fortissima connotazione femminile: gambe e biancheria intime sono infatti molto presenti sulle foto selezionate in base alle visualizzazioni. A livello di topic, i post sponsored post registrano una sostanziale vicinanza ai temi classici, con una leggera influenza dei temi connessi alle festività, mentre le persone restano il principale soggetto dei post, sottolineando così il valore dato dalla presenza degli influencer e il loro rapportarsi con brand e prodotto. I temi e le scene sono però più casalinghe e intime, che ben si legano ai lockdown e al clima Natalizio

Dicembre ha visto un ulteriore impulso all’utilizzo dell’Influencer Marketing, registrando i dati più alti del 2020. Una forte richiesta di collaborazioni che però incide negativamente sulla qualità, tanto da portare ad un calo percentuale delle interazioni generate e a un conseguente minor impatto dei contenuti sugli utenti. I temi delle festività entrano prepotentemente nei post, sia a livello di tematica e hashtag sia di mood, molto più intimo e pacato. Tra i ‘top creator’ spiccano Diletta Leotta, Giulia De Lellis e Chiara Ferragni, con la presenza di Fabio Rovazzi come unico esponente maschile.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy