Interactive

Nasce il nuovo Gruppo Prismi: H2H e Voodoo finalizzano ufficialmente l’operazione. Paolo Romiti azionista di maggioranza della prima ExO Digital italiana

Paolo Romiti, Gruppo Prismi

È stato siglato l’accordo per la nascita del nuovo Gruppo Prismi di cui Paolo Romiti è azionista di maggioranza con il 24% del capitale. La nuova società è quotata sul listino Aim e comprende quattro differenti realtà industriali: MAG14 titolare del brand H2H, Voodoo, Prismi S.p.A. e Wellnet. Il Gruppo si appresta a essere la prima ExO Digital italiana, ossia una società con una struttura organizzativa agile, capace di affrontare gli importanti momenti di cambiamento e di sviluppare una veloce crescita grazie all’uso della tecnologia in tutti i processi. Alla base vi è la forza del digitale che permetterà a Prismi di essere un gruppo competente e flessibile che lavora sull’innovazione e la digitalizzazione del modello di business in sinergia con il sistema circostante.

Il Gruppo si presenta sul mercato con l’obiettivo di intercettare e soddisfare la continua necessità di innovazione delle Piccole e Medie Imprese italiane aiutandole a investire in tecnologia e a digitalizzare i processi interni in favore di una crescita più rapida e meno onerosa per rispondere alle nuove esigenze emerse in questo ultimo periodo. All’interno del piano industriale, il Gruppo sottolinea l’impegno di presidiare anche il mondo dello small business e quello Enterprise grazie alle forti competenze maturate dalle singole realtà in questi anni.

“Siamo molto soddisfatti di aver finalmente siglato la nascita del Gruppo”, commenta nella nota Paolo Romiti. “Parlo al plurale perché il team di persone con cui ho lavorato a stretto contatto in questi mesi ha permesso di creare la prima ExO Digital, una realtà pronta a aiutare la ripresa economica italiana grazie alla forza del digitale e della tecnologia”.

Il Piano Industriale Consolidato 2021-2024 del Gruppo prevede di raggiungere entro il 2024 un fatturato di 45 milioni e un Ebitda margin del 25%, oltre a un consistente miglioramento di tutti gli indici patrimoniali e finanziari.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy