Interactive

Microsoft lancia nelle stazioni ferroviarie del Regno Unito la prima campagna DOOH che utilizza la lingua dei segni britannica (BSL). In collaborazione con Signly

La prima campagna nazionale DOOH che utilizza la lingua dei segni britannica (BSL) è stata lanciata in tutto il Regno Unito da Microsoft, per evidenziare l’importanza dell’accessibilità per guidare l’innovazione. La campagna è stata presentata nelle principali stazioni ferroviarie, tra cui Reading, Brighton, Waterloo, Birmingham New Street, Manchester Piccadilly, Liverpool Lime Street, Leeds ed Edimburgo Waverley. Ogni affissione digitale mostrerà video di 10 secondi con un’interprete BSL – donna – che ‘mima’ le parole accanto a lei. Il messaggio recita: ‘Più sei inclusivo, più innovativo puoi essere. Insieme possiamo creare un mondo migliore e più accessibile per tutti‘.

La campagna è stata lanciata come parte dell’impegno quinquennale di Microsoft per l’inclusività e l’accessibilità e mostra il ruolo che la tecnologia può svolgere nel migliorare l’accesso ai contenuti digitali per le comunità meno servite, comprese le 151.000 persone che utilizzano la BSL nel Regno Unito.

La campagna in DOOH viene lanciata insieme al nuovo sito Web di Microsoft sull’accessibilità, che contiene risorse per le aziende per aiutarle a diventare più inclusive. Il sito include infatti informazioni su pratiche di assunzione inclusive, competenze digitali, crescita di una cultura diversificata, creazione di soluzioni accessibili, strumenti di accessibilità, casi di studio, suggerimenti e ‘how to’ mirati.

Creato in collaborazione con Signly, il sito dispone anche di un interprete BSL, che può ‘tradurre’ le informazioni con un semplice clic.

Victoria Oakes, Storytelling and Digital Destinations Lead di Microsoft UK, ha dichiarato in una nota: “L’innovazione deriva dalla diversità di pensiero e una maggiore diversità può essere promossa attraverso la costruzione di una cultura dell’inclusione e dell’accessibilità. Microsoft pone grande attenzione sull’argomento e questa campagna mostra il ruolo che la tecnologia gioca nel migliorare l’accessibilità anche per le popolazioni meno abbienti. Condividendo il nostro impegno, garantiremo a ognuno l’accesso alla tecnologia, alle competenze e all’opportunità di ottenere un lavoro, in un’economia in continuo cambiamento”.

Gli interpreti BSL per il sito e per gli annunci DOOH sono stati forniti da Signly – come già accennato -, parte della coorte di startup ‘AI for Good’ di Microsoft. L’azienda si è unita alla Royal Association for Deaf People, JCD, Carat, Posterscope e MRM nella creazione di questa campagna che si sviluppa nelle stazioni ferroviarie.

Hector Minto, Director of Accessibility di Microsoft UK, ha sottolineato: “La lingua dei segni britannica è la lingua preferita da decine di migliaia di persone sorde in tutto il Regno Unito. Ogni giorno, queste persone non sono in grado di comprendere informazioni importanti a causa della carenza di accessibilità, online e offline. Questo fatto sta innanzitutto frenando le aziende, che stanno perdendo un’opportunità per responsabilizzare il proprio personale, garantire la piena partecipazione alle attività e sbloccare innovazione che potrebbe supportare la crescita futura“.

Secondo la British Deaf Association, il BSL è la lingua preferita da oltre 87.000 persone sorde nel Regno Unito per le quali l’inglese può essere una seconda o una terza lingua. Le lingue dei segni differiscono dalle lingue parlate in molti modi. BSL è un linguaggio visivo-gestuale con una grammatica distintiva che utilizza le forme delle mani, le espressioni facciali, i gesti e il linguaggio del corpo per trasmettere il significato del discorso.

Related articles

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy