Interactive

Kidult lancia con Open Influence un progetto di influencer marketing che coinvolge le talent Elen Ellis, Rocío Muñoz Morales, Michela Quattrociocche ed Elisabetta Gregoraci

Kidult ha lanciato un progetto di influencer marketing in vista dell’estate che ha coinvolto quattro tra attrici, modelle e donne di spettacolo con un numeroso seguito. Per la gestione di questa attività Kidult ha confermato come partner Open Influence, società specializzata nell’influencer marketing data-driven.

I talent coinvolti sono stati Elen Ellis, Rocío Muñoz Morales, Michela Quattrociocche ed Elisabetta Gregoraci. Ognuna delle influencer ha ricevuto una selezione di gioielli pensata per dare voce alle sue emozioni e a ciascuna di loro è stato chiesto di interpretare i gioielli secondo il proprio stile, dando anche risalto al lato più fashion del brand.

La prima personalità coinvolta è stata Elen Ellis, nota influncer di moda, con un seguito molto fedele e attento ai suoi consigli di stile. Elen ha interpretato col suo carisma una selezione di gioielli che è un colorato inno alla gioia, perfetto per l’estate. Nei suoi post, l’influencer ha ricordato che Kidult è stato uno dei primi brand in assoluto con cui ha avuto il piacere di collaborare all’inizio della sua carriera.

La seconda personalità coinvolta è la modella, attrice e showgirl Rocío Muñoz Morales, reduce anche dal recente successo del suo primo romanzo. I gioielli indossati dall’incantevole Rocío parlano di sogni, libertà e di amore; nelle sue immagini di grande bellezza, incarna con vera eleganza i valori Kidult e dedica un pensiero alle donne della sua vita.

Michela Quattrociocche, attrice e influencer dal grande seguito di fashion addicted, ha interpretato con il suo stile una selezione di mini bangle multicolore, molto trendy ed estiva, e una coppia di collane dedicate all’emozione di essere madre.

Chiude la campagna Elisabetta Gregoraci che, con il suo seguito di quasi 2 milioni di follower, ha indossato Kidult con la sensualità e la passione che la contraddistinguono. I gioielli di Elisabetta sono un mix di bracciali e collane in acciaio e acciaio rosé che parlano di affetti e famiglia, ma anche di valori profondi e di spiritualità.

“In un’arena social sempre più estesa, sono convinto che affidare proprio a queste donne di grande personalità il nostro marchio sia stata una scelta forte e coerente”, commenta nella nota Francesco Songa, CEO di Mabina Spa. “Ognuna di loro ha saputo interpretare con stile e carattere i nostri gioielli, rappresentando simbolicamente tutte le donne che Kidult racconta”.

Le sole pubblicazioni organiche hanno raggiunto oltre 3 milioni di follower, a cui si sono sommati 6,5 milioni di utenti della campagna pubblicitaria sui social realizzata con gli scatti delle influencer. L’attività ha portato complessivamente 120.000 click verso il sito Kidult e 52 milioni di impression. La strategia prevede inoltre un secondo flight di comunicazione dopo l’estate con ulteriori influencer coinvolti.

La tecnologia proprietaria di Open Influence ha permesso non solo di conoscere nello specifico le composizioni socio-domografiche del pubblico di ogni influencer, ma anche di analizzare gli interessi specifici dell’audience, per garantire la rilevanza della comunicazione sul pubblico di riferimento.

Karim De Martino, VP Business Development di Open Influence, commenta così i risultati: “Siamo felici di avere collaborato ancora una volta con Mabina. Open Influence è stata la prima agenzia di influencer marketing in Italia a offrire una strategia di comunicazione che unisce contenuti creati dagli influencer e pianificazioni paid media mirate. Da 4 anni siamo Business Partner di Facebook, una delle pochissime realtà nell’influencer marketing ad avere questo tipo di qualifica. Oggi questa formula è per noi uno standard e la campagna di Kidult ha dimostrato ancora una volta che l’influencer marketing funziona”.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy