Interactive

Il Sole 24 Ore collabora con MiAssumo per il lancio della prima piattaforma digitale di gaming dedicata all’orientamento

MiAssumo, la piattaforma digitale gratuita di orientamento scolastico, si arricchisce della collaborazione con Il Sole 24 Ore. Grazie alla partnership con la testata, la piattaforma – che sarà presentata il 29 aprile al Festival della Comunicazione non ostile alla presenza del Ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi – metterà a disposizione degli studenti contenuti digitali e editoriali esclusivi, sviluppati direttamente dalla Redazione, per aiutarli nel percorso di orientamento e accompagnarli nella scoperta di alcuni dei lavori del futuro. Uno strumento utile anche alle aziende, che potranno accorciare il percorso tra domanda e offerta e contribuire allo sviluppo stesso delle competenze degli studenti, attraverso processi di employer branding.

Nata dall’esperienza di Parole O_Stili, che in 5 anni ha coinvolto oltre 1 milioni di studenti e 250 mila insegnanti, MiAssumo si rivolge ai giovani dagli 11 ai 26 anni con l’obiettivo di aiutarli a crescere sia come persone che come professionisti, così da potersi affacciare più facilmente al mondo del lavoro. Gli alunni saranno coinvolti in un percorso di formazione con attività di classe, a gruppi o singoli, per poter riconoscere le proprie competenze e attitudini e orientarsi al meglio nel proprio percorso di studi e professionale. Avranno, inoltre, la possibilità di scoprire e calarsi nei panni di tantissime figure e personaggi storici e di altrettanti professionisti del nostro quotidiano. Tra i profili presenti, anche alcuni legati al mondo dell’informazione, dal podcast producer al data journalist fino al data analist, raccontati ai giovani a partire dall’esperienza diretta dei professionisti della redazione de Il Sole 24 Ore.

Tenendo conto delle differenti età e con l’aiuto di particolari meccanismi di gaming, i ragazzi potranno iniziare da subito a generare il proprio curriculum, attraverso un’intelligenza artificiale addestrata ‘ad hoc’ e ispirata da principi etici. Ad esempio, rispondendo a quesiti come: ‘Cosa avrebbe fatto Napoleone se avesse usato Whatsapp e Google Maps durante la battaglia di Waterloo?’. Oppure, “Quali sarebbero state le domande che da giornalista avresti fatto a Liliana Segre dopo gli insulti ricevuti per il vaccino?”.

Notizie di attualità saranno proposte, invece, alle classi delle superiori. In particolare, gli studenti avranno accesso a un apposito feed per esplorare le ultime notizie in fatto di attualità, economia, politica, selezionate e verificate direttamente dalla redazione de Il Sole 24 Ore, che saranno poi usate anche in classe.

“La più grande sfida di MiAssumo? Far dialogare in un unico luogo e in modo diverso giovani e adulti, genitori e insegnanti, pubblico e privato, scuole, Its e Università con il mondo del lavoro. Per questo motivo la partnership con Il Sole 24 Ore è un tassello importante in un vero e proprio progetto da Sistema-Paese, una collaborazione per noi strategica e di grande valore culturale. Una voce autorevole del mondo del giornalismo, a servizio delle nuove generazioni”, dichiara nella nota Rosy Russo, Founder di MiAssumo e Presidente di Parole O_Stili.

Karen Nahum

“Siamo convinti che lavorare all’orientamento e ai nuovi percorsi formativi dei ragazzi sia fondamentale e Il Sole 24 Ore è felice di poter incrociare l’aspirazione e inclinazione personale con la migliore informazione dal mercato, dal mondo della scuola e dalle tendenze e scenari sul futuro del lavoro, dalla tecnologia alle nuove tematiche come sostenibilità e nuova finanza”, sottolinea Karen Nahum, Direttore Generale Area Publishing & Digital del Gruppo 24 ORE. “Per questa ragione la collaborazione con MiAssumo si inserisce in un percorso costante di attenzione ai giovani, che sempre di più entra in contatto con noi anche attraverso piattaforme di rilievo dell’ecosistema digitale”.

Roberto Bernabò

“La costruzione di nuovi formati editoriali e di nuovi prodotti è stata la linea guida in questi ultimi anni della nostra strategia digitale per avvicinare l’informazione del Sole 24 Ore al mondo giovanile. Un obbiettivo percorso attraverso prodotti come 24+ e nuovi formati come quelli visual elaborati da Lab24+ o audio/video dai team podcast e social. La collaborazione con MiAssumo rappresenta un’ulteriore occasione di allargamento dei punti di contatto con l’audience del futuro alla quale, attraverso il prisma dell’economia, Il Sole 24 Ore si propone di mettere a disposizione le chiavi per cogliere le grandi trasformazioni della società”, conclude Roberto Bernabò, Vicedirettore del Sole 24 Ore con delega allo sviluppo digitale.

 

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy