Interactive

Il cammino millenario Romea Strata si affida all’agenzia Esserrecom per raccontarsi sulle piattaforme social

Romea Strata ha fatto strada. Un progetto visionario l’ha riportata alla luce dopo secoli di oblio: ci sono voluti intuizione, determinazione e anni di immenso lavoro per renderla nuovamente percorribile. 1400 chilometri di meravigliosi scenari naturali, opere artistiche, storia, fede e cultura che attraversano Friuli-Venezia Giulia, Veneto, Emilia-Romagna, Toscana e portano a Roma congiungendosi alla Via Francigena.

Per raggiungere il pubblico più vasto, dopo tanto lavoro ‘dietro le quinte’, Romea Strata ha coinvolto Esserrecom per la strategia di comunicazione, l’ufficio stampa e il fund raising.

“La comunicazione di questo straordinario progetto – racconta Sergio Ristagno, Fondatore di Esserrecom – sarà incentrata sul dare corpo e voce al brand. Agiremo sulle piattaforme Facebook e Instagram, in diverse fasi, per generare il coinvolgimento diretto di camminatori, ciclisti e di tutti coloro per i quali il viaggio è autentico, libero, responsabile, sostenibile, orientato alla bellezza e alla condivisione”.

Romea Strata è un cammino millenario candidato a diventare come Santiago de Compostela: un luogo di esperienza, scoperta, incontro per milioni di camminatori, ciclisti e pellegrini.

“Romea Strata parla a molti target e in diversi modi”, continua Sergio Ristagno. “È un onore per noi partecipare a un progetto di tale portata che può anche favorire lo sviluppo dell’economia dei territori. Non dimentichiamo che Romea Strata poggia su una solida base no profit che ora necessita di fondi per essere conosciuta e percorsa”.

Per dar modo ai pellegrini del terzo millennio di pianificare e raggiungere tutte le destinazioni è stato coinvolto Outdooractive, il principale sviluppatore europeo di tecnologia e cartografia per il turismo. Mentre per chi ama il cartaceo c’è la guida del Touring La Romea Strata. Vie di pellegrinaggio dal Nord-est Italia verso Roma, che porta la prefazione del Ministro Franceschini, ed è già alla seconda edizione.

Riconosciuta dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT), Romea Strata è inclusa inoltre nell’Atlante digitale dei Cammini d’Italia come itinerario di fede e cultura e grande via transfrontaliera. La sua estensione è infatti europea: era una rotta importante per i pellegrini dell’Europa centro-orientale che dal Mar Baltico attraversavano Estonia, Lettonia, Lituania, Polonia, Repubblica Ceca e Austria ed entravano in Italia dal Tarvisio. Per riscoprire e valorizzare tutto il percorso dal Mar Baltico a Roma è nata l’Associazione Europea Romea Strata (AERS), la cui comunicazione social sarà curata anch’essa da Esserrecom.

Nel 2021 Romea Strata offre un motivo in più per essere percorsa: per l’Anno Santo Compostelano è stata aperta la Porta Santa anche a Pistoia, dove è custodita l’unica reliquia di san Giacomo.

Ora non resta che mettersi in cammino…

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy