Interactive

Fanplayr è partner della Fondazione Fashion Research Italy per la formazione di nuovi talenti nel settore eCommerce

Enrico Quaroni, VP Global Sales Fanplayr

FANPLAYR annuncia la partnership ufficiale con la Fondazione Fashion Research Italy per il project work finale dell’edizione 2020 del corso di alta formazione di Fashion eCommerce Management, un percorso formativo caratterizzato da un approccio orientato al business, rivolto ai futuri professionisti dell’eCommerce nell’industria Fashion & Luxury, a chi desidera lanciare un proprio progetto o a chi vuole gestire una piattaforma già attiva nel settore.

Grazie alla sua decennale esperienza nel campo dell’eCommerce e, vantando clienti di punta nel settore moda, Fanplayr occuperà un ruolo formativo importante in occasione di due incontri didattici tenuti da Enrico Quaroni, VP Global Sales, incontri in cui i partecipanti conosceranno il ruolo dell’azienda nel panorama dell’eCommerce, tramite una presentazione che includerà anche un focus sui nuovi trend del settore e delle risposte di Fanplayr per far fronte alle sfide del futuro attraverso i behavioural data.

“Sono felice di avere un ruolo nella formazione di nuovi talenti che saranno i professionisti del futuro nel settore eCommerce, che mai come oggi, ha bisogno di nuove figure pronte ad accettare le sfide offerte dai nuovi scenari che si stanno creando”, commenta nella nota Enrico Quaroni. “In un contesto come quello in cui stiamo vivendo, questo project work rappresenta la fine di un percorso di studi, ma anche, e soprattutto, l’apertura al mondo del lavoro con uno spunto d’ispirazione sulla visione del settore dello shopping online e della sua potenziale crescita su vari mercati”.

“Il corso è studiato per fornire una panoramica a 360° delle dinamiche di creazione e gestione di un online store di moda. In un mercato competitivo e in continua evoluzione come quello del fashion & luxury, l’analisi del comportamento online degli utenti è una leva strategica fondamentale”, continua Gianluca Guidotti, curatore del corso. “L’esperienza di Fanplayr nell’intercettare e valorizzare questi dati consentirà agli studenti di comprendere l’importanza di offrire un’esperienza in linea con le aspettative del target di riferimento”.

La partecipazione del team di Fanplayr sarà un’occasione unica per i partecipanti che avranno la possibilità di conoscere il contesto in cui agisce l’azienda che, nata a Palo Alto, è diventata il punto di riferimento europeo operando dalla sua sede di Milano. Alla fine di una prima parte introduttiva, si passerà successivamente a un training on the job in cui gli studenti si troveranno a sviluppare soluzioni di una case history molto attuale e sfidante che rispecchia il periodo particolare che stiamo vivendo a causa della pandemia in atto.

Il progetto che i partecipanti andranno ad elaborare si basa infatti sul ‘new normal’ e sulle possibilità che l’ottica multicanale può rappresentare per lo sviluppo del retail nel mondo del fashion luxury sia offline sia online, in un periodo in cui i picchi raggiunti dai canali online corrispondono spesso a un crollo delle vendite nei negozi fisici a causa della chiusura forzata dei punti vendita.

“I big data sono il futuro per tanti settori” – conclude Quaroni – “e saperli utilizzare nel modo corretto diventa sempre più importante. Anche, e soprattutto, per il fashion, uno dei settori che sta crescendo maggiormente nell’ultimo periodo e nonché uno dei più promettenti per il futuro”.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy