Interactive

Fanpage.it tra le best case globali di video-journalism finanziate da Youtube

Google News Initiative, l’iniziativa lanciata da Google per supportare finanziariamente le maggiori testate giornalistiche di tutto il mondo nello sviluppo di competenze, contenuti e format per il video giornalismo su YouTube, conclude il percorso pubblicando i progetti che si sono maggiormente contraddistinti.

Google ha infatti condiviso con il suo pubblico le best case che si sono distinte nell’ambito del programma di innovazione avviato nel 2018/2019.  Fanpage.it (parte di CIAOPEOPLE) – tra le 89 aziende mondiali che si sono aggiudicate i fondi – viene oggi inclusa da GNI tra i progetti globali più rappresentativi.

La portavoce di Google Anna Gayner – Head of News Partnerships, EMEA – afferma nella nota che ”il team è lieto di condividere gli insight ricavati dal progetto GNI YouTube Innovation Funding, offrendo a tutte le testate giornalistiche l’opportunità di trarre utili insegnamenti, in funzione di un impegno costante ad ampliare la presenza di voci autorevoli sulla piattaforma”.

Grazie al supporto finanziario ottenuto, Fanpage.it ha sviluppato sul suo canale YouTube un sistema per ospitare un live streaming 24 ore su 24, 7 giorni su 7. 

Obiettivo: produrre contenuti video innovativi per accompagnare gli utenti nella conoscenza e comprensione dei principali fatti di cronaca. Grazie all’investimento nei video digitali e al raddoppio delle capacità di produzione, il canale YouTube di Fanpage.it ha raggiunto 2 milioni di iscritti e ha registrato un aumento delle entrate pubblicitarie del 55%. 

La buona riuscita del progetto è adducibile principalmente a 4 asset:

  • Contenuti: per popolare il live streaming con video interessanti e in successione,  Fanpage.it ha aumentato la propria produzione di video da 10 a 20 al giorno e quotidianamente alterna news di cronaca e attualità a contenuti di intrattenimento e interviste a personaggi celebri.
  • Tecnologia: per supportare il rullo continuo di news, il team di sviluppatori di Ciaopeople ha adottato un software di cabina di regia virtuale installato in un’istanza di cloud computing, sistema che è anche facilmente personalizzabile e quindi scalabile.
  • Layout: affinché il pubblico capisca immediatamente che sta visualizzando uno streaming live, la piattaforma di Fanpage.it adotta uno schema fisso e facilmente riconoscibile. Oltre al video in riproduzione, accompagnato dal suo titolo, sono visibili lateralmente i video successivi mentre sotto scorre il news ticker con le ultime notizie in evidenza.
  • Pubblico: per mantenere vivo l’interesse degli spettatori e attirarli sul proprio canale, Fanpage.it ha adottato una strategia propria di un’emittente televisiva e ha creato contenuti girati in diretta per agevolare l’interazione tra i giornalisti e il pubblico da casa.

Sulla scia dell’esperienza positiva conseguita con il progetto di live streaming avviato grazie ai fondi di YouTube, Fanpage.it ha voluto implementare maggiormente l’area del canale deputata ai contenuti live. Per questo ha introdotto in maniera stabile un contenitore live quotidiano in cui una giornalista della redazione approfondisce e commenta le principali news del giorno.

“È un riconoscimento importante che sancisce definitivamente l’importanza della vocazione video che ha caratterizzato Fanpage.it fin dall’inizio”, commenta Francesco Piccinini, Direttore Responsabile della testata. “Il progetto di live streaming su YouTube ha amplificato le potenzialità del giornale, permettendoci di inseguire l’attualità in modo aggiornato e approfondito. L’idea di lanciare nei mesi del Lockdown un appuntamento live quotidiano durante il quale una nostra giornalista approfondisse e commentasse le principali news del giorno, collegandosi in diretta con figure istituzionali, scienziati ed esperti di altri settori, ci ha consentito di intercettare il pubblico in un modo innovativo e coinvolgente e proprio per questo è destinato a crescere”.

 

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy