Interactive

È Olivieri 1882 il miglior digital bar del Nordest, Harry’s Bar e Caffè Pedrocchi svettano nelle classifiche per la ‘miglior presenza social’ e la migliore ‘web performance’

Sono stati proclamati oggi (13 settembre) i vincitori del Barnext Digital Contest, l’evento che ha analizzato e premiato i bar più autorevoli dal punto di vista digitale scelti tra più di 200 locali di Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige.

Il concorso si è tenuto nell’ambito di Barnext Preview, evento B2B di Fiera di Padova organizzato in collaborazione con AIBES (Associazione Italiana Barmen e Sostenitori) e Appe Padova (Associazione provinciale pubblici esercizi), anteprima dedicata agli operatori professionali del nuovo evento fieristico Barnext – Food Beverage & Future, in programma nel 2022.

Il Digital Contest è stato accompagnato da un’analisi, realizzata da Barnext in collaborazione con Noonic, agenzia padovana di consulenza strategica specializzata in ambito digital, che ha analizzato le performance di 208 bar delle regioni del Nordest selezionate dalla guida del Gambero Rosso. Dall’analisi emergono le ultime tendenze nel rapporto tra bar e mondo digitale, attraverso l’esame della fruibilità del sito e dell’eventuale eCommerce, delle recensioni online, della presenza sui social.

Sono 3 su 5 i bar che hanno aperto un profilo Instagram, ma più della metà ha ancora meno di 300 follower. Più consolidato l’utilizzo di Facebook, con il 93% dei bar attivi e il 74% con un livello di engagement positivo (più di 300 follower). Ottima la media delle recensioni positive su Google dei bar presi in esame, 4,3 su 5, mentre sono 6 su 10 i bar che hanno un sito web attivo.

A partire dai parametri utilizzati un algoritmo ha poi stilato la classifica: Olivieri 1882 è il bar più digital, con Pedrocchi e Harry’s Bar al secondo e terzo posto. Nella classifica del miglior bar social è Harry’s Bar a vincere, con Amo e Eroica Caffè al secondo e terzo posto. Caffè Pedrocchi vince nella categoria migliore web performance, su Torrefazione Cannaregio e Rivetti Cafè.

Barnext Market Outlook

Digitalizzazione, identità netta e differenziata per dare al cliente un’esperienza unica, spazi outdoor, servizi come delivery e take-away. E prospettive di crescita del business fortemente positive. Queste le tendenze su cui i bar dovranno puntare emerse dal Barnext Digital Outlook, l’Osservatorio periodico nato per raccogliere, analizzare e condividere le opinioni e il ‘sentiment’ di chi opera nel settore Food & Beverage, ma anche per tracciare le nuove tendenze in atto. L’ultima rilevazione relativa al primo semestre 2021 ha visto la collaborazione di APPE Padova, Obiettivo Bar e AIBES. La rilevazione e l’analisi dei dati è a cura di GRS Research & Strategy.

Per il 75% dei bar sarà importante nei prossimi mesi puntare su cortesia e sicurezza igienica, per il 52% su spazi fisici e qualità dell’offerta. Ma i bar stanno già adottando strategie per affrontare il post-emergenza: il 60% punta su un miglior sfruttamento degli spazi all’aperto, il 38% su comunicazione web e social, il 33% è attento ad accrescere il rigore delle norme di sicurezza. Sul versante della digitalizzazione il 35% ha adottato nuovi canali social, il 22% un sistema di prenotazione online, il 21% un nuovo sito web.

Per quanto riguarda le performance, rispetto a sei mesi fa, quando vigevano zone rosse e arancioni, la situazione per i locali pubblici sembra nettamente migliorata: il 65% dei bar dichiara di avere risultati stabili o in aumento (era solo il 26% nel secondo semestre 2020). Anche le aspettative sono più che positive: l’86% si aspetta risultati da stabili a fortemente in aumento (era il 42% nel semestre precedente).

Barnext Preview è organizzato in sponsorship con Renault Autobase e con il patrocinio di Regione del Veneto, Provincia di Padova, Comune di Padova e Camera di Commercio di Padova.

 

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy