Interactive

Due marketer su tre vedono una crescita degli investimenti sul canale mobile, mCommerce e social in testa. Il Report di WARC ‘State of the Industry 2021: Mobile Marketing in EMEA’

L’impatto accelerato del Covid-19 sulla trasformazione digitale ha portato a sviluppi migliorativi nelle capacità di marketing mobile per gli inserzionisti. La crescita dell’mCommerce e l’uso dei social media hanno fornito ai brand nuove opportunità per raggiungere i consumatori, facendo aumentare i budget di marketing mobile che dovrebbero valere 230 miliardi di dollari a livello globale nel 2021, secondo i dati WARC. Tuttavia, i problemi di privacy potrebbero ostacolare il potenziale di crescita dei dispositivi mobili.

Questi sono alcuni dei risultati inclusi in ‘State of the Industry 2021: Mobile Marketing in EMEA’, un rapporto annuale pubblicato da WARC in associazione con MMA EMEA, che fornisce un’istantanea su come marchi, agenzie, media owner e tech companies vedono l’impatto del mobile – cioè il suo utilizzo come strumento per fare pubblicità in modo efficace, insieme alle relative opportunità e criticità – mentre al contempo devono adattarsi ai mutevoli comportamenti dei consumatori causati dalla pandemia.

Il rapporto si basa su un sondaggio online di 575 professionisti del marketing condotto in aprile e maggio 2021 su oltre 30 mercati da WARC in associazione con MMA EMEA, leader a livello mondiale delle tecnologia mobile.

In particolare, la ricerca ha messo in evidenza alcune informazioni chiave:

1. La maggior parte dei professionisti del marketing prevede una crescita del budget per i dispositivi mobili quest’anno.
Nel sondaggio del 2020, due intervistati su cinque (39%) si aspettavano un aumento del budget per il marketing mobile. Quest’anno, due su tre (66%) dicono lo stesso, indicando una maggiore fiducia sia nelle condizioni di mercato sia nel mobile come canale.

2. Il social è di gran lunga il canale di marketing più utilizzato con i dispositivi mobili.
L’87% degli intervistati utilizza i social nella propria strategia di mobile marketing e, in media, un terzo del budget mobile va ai social. YouTube e Facebook sono le piattaforme più utilizzate per il display marketing.

3. L’mCommerce è uno dei cambiamenti più importanti del settore durante il Covid-19.
Nel complesso, il 68% degli intervistati vede un aumento delle capacità di m-commerce, e due su cinque (42%) affermano che l’adozione dell’m-commerce è uno dei comportamenti più importanti dei consumatori.

4. Il marketing mobile deve superare i problemi di privacy per realizzare il potenziale di crescita.
Mentre ci avviciniamo alla fine dei cookie di terze parti come mezzo per individuare le audience da raggiungere e come strumento per misurare i risultati dell’attività, i professionisti del marketing stanno affrontando una maggiore pressione sul tema: tre su cinque prevedono di essere ‘colpiti’ dalla ‘scomparsa’ dei cookie.

5. Il video sta raggiungendo il display come la principale forma di monetizzazione mobile per i medis owner e le tech company abilitanti questa capacità. Anche gli abbonamenti/iscrizioni e l’eCommerce rappresentano aree chiave di interesse.

6. Il futuro della tecnologia mobile cerca di mettere in contatto online e offline, in particolare attraverso l’intelligenza artificiale e il machine learning, l’IoT e la voce. Gli intervistati stanno investendo parti significative dei loro budget nella tecnologia mobile per assicurarsi di stare al passo con le ultime innovazioni del settore, soprattutto perché l’interesse per l’IA continua a crescere.

Riassumendo, Amy Rodgers, Managing Editor Research and Rankings, WARC, ha dichiarato in una nota: “Alla fine della pandemia, con gran parte degli addetti che ancora lavorano in remoto, e le tecnologie social e di m-commerce in rapido sviluppo, il mobile è destinato a svolgere un ruolo sempre più importante nelle strategie di marketing, come indicano l’accelerazione degli investimenti pubblicitari per dispositivi mobili e le opportunità offerte agli inserzionisti, come si evidenzia anche nel Report”.

“Benché se non sorprenda che nell’ultimo anno abbiamo assistito a un aumento dei budget per i dispositivi mobili in tutta la regione EMEA, noi dell’MMA abbiamo voluto adottare un’analisi più ampia del futuro del marketing da parte dei professionisti. Una delle loro intuizioni chiave è che le trasformazioni digitali (che includ0no i dispositivi mobili per definizione) hanno accelerato in modo significativo“, ha aggiunto Chris Babayode, MD, MMA EMEA. “Ci sono volute settimane, non mesi, per portare vedere effettuati cambiamenti sempre più tangibili. Questa tendenza è destinata a continuare e prevediamo che ciò si concretizzi nei social, nel mCommerce, nelle strutture organizzative e nella governance dei dati e della privacy”.

Related articles

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy