Interactive

DigiTouch perfeziona l’acquisto di un ulteriore 20% del capitale di Meware, portando la propria quota di partecipazione all’80%. Acquisizione completa entro il 2022

Simone Ranucci Brandimarte, Presidente Gruppo DigiTouch e Roberto Di Giulio, AD Meware

GRUPPO DIGITOUCH annuncia che, ottemperando all’accordo contrattuale assunto in data 13 maggio 2019, ha perfezionato in data odierna l’acquisto di un ulteriore 20% del capitale sociale di Meware Srl, società specializzata nei servizi ICT e con focus sulla progettazione e implementazione di soluzioni IT, portando la propria quota di partecipazione all’80%.

Il corrispettivo dell’operazione odierna è pari a 430 mila euro, al netto della posizione finanziaria netta. Come previsto nel sopracitato accordo, il prezzo della seconda tranche è stato stabilito sulla base di criteri di valutazione che fanno riferimento alle capacità reddituali.
Il restante 20% delle quote verrà acquisito da DigiTouch SpA in un’ultima tranche entro il 2022.

“A due anni dall’operazione di acquisizione di Meware non possiamo che confermare la soddisfazione di questa nostra scelta”, ha commentato in una nota Simone Ranucci Brandimarte, Presidente del Gruppo DigiTouch. “L’andamento positivo del business di Meware contribuisce in modo significativo ai risultati del nostro Gruppo. Inoltre, grazie alle competenze e agli asset tecnologici di Meware abbiamo arricchito il portfolio di offerta e ampliato il portfolio clienti. Il mercato richiede sempre più partner in grado di fornire in modo integrato servizi di marketing omnicanale, eCommerce e tecnologici e che sappiano offrire un supporto consulenziale concreto nel processo di digitalizzazione che è in corso ed è in continua evoluzione. Siamo lieti di poter contare oggi su un team complessivo di circa 300 professionisti che con le loro diverse specializzazioni ci permettono di posizionarci come Cloud Marketing Company, di soddisfare le esigenze dei nostri clienti e di contribuire a portare innovazioni nei vari ambiti di nostra competenza”.

Nel 2020 Meware ha registrato ricavi pari a euro 7,460 milioni, in aumento del 13% rispetto al 2019, pur in presenza di un periodo difficile legato alla crisi sanitaria. Questo importante risultato di crescita è stato possibile grazie all’impegno della società nei settori finanziario e dell’energia.

“Il 2020 è stato un anno positivo e di crescita per la nostra società sia in termini di fatturato che di team”, ha concluso Roberto Di Giulio, AD di Meware. “Siamo riusciti a capitalizzare la nostra vocazione fortemente tecnologica in risposta alla pandemia passando all’utilizzo immediato del lavoro agile con un’elevata produttività su tutti i nostri clienti. Nel 2020 abbiamo incrementato il business sui progetti ‘turn key’ che possono generare possibilità di replica e quindi di riusabilità del software sviluppato. Un ulteriore fatto di rilievo è stato l’aver conseguito un risultato superiore attraverso il business diretto – quindi il rapporto diretto con il cliente – rispetto al business indiretto. Infine, evidenzio come l’essere parte di Gruppo DigiTouch ci abbia inoltre permesso di proporre un portfolio di soluzioni allargato che è stato apprezzato dai nostri clienti”.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy