Interactive

Da IAB Italia un White Paper sul Martech e una Academy per formare i marketer del futuro

Secondo le stime di Chiefmartec.com il mercato delle soluzioni tecnologiche a supporto del marketing è arrivato a valere 120 miliardi di dollari. Il 25% dei budget di marketing viene attualmente speso in tecnologia.
I dati ci dicono che, già oggi, in azienda, per sviluppare attività di marketing efficaci è fondamentale scegliere, adottare e utilizzare queste soluzioni. È il cosiddetto Martech, una pratica che è diventata indispensabile per poter competere sul mercato e per la quale occorre costruire competenze specifiche.

IAB Italia presenta dunque un White Paper unico nel suo genere sullo stato e sull’evoluzione del Martech che è anche la base per un programma di alta formazione destinato a formare i Martech Manager e che prenderà il via nei prossimi mesi. L’Associazione, da sempre in prima linea nel raccontare e anticipare le innovazioni, ha colto una fortissima e crescente esigenza da parte delle aziende di figure in grado di governare la crescente complessità tecnologica del marketing.

Per analizzare in modo esaustivo il tema è stato creato all’interno dell’Associazione un gruppo di lavoro, con oltre trenta partecipanti che rappresentano le varie esigenze ed esperienze del mercato che, oltre a includere i provider di piattaforme tecnologiche e fornitori di servizi, ha focalizzato l’attenzione sulle aziende utilizzatrici, che hanno già sviluppato una practice Martech.

La Task Force Martech di IAB Italia ha lavorato sulla mappatura del mercato, sulla valutazione della maturità delle aziende sui temi di marketing tecnologico – grazie anche ad una ricerca svolta in collaborazione con Kantar su un campione di aziende italiane – e sulla descrizione delle competenze e modalità chiave per costruire una practice Martech. Il risultato di oltre 6 mesi di lavoro è stato un White Paper (realizzato grazie al contributo di Nexi) che offre una visione esaustiva dell’ecosistema Martech, definendone la tassonomia, le principali decisioni strategiche/operative, e descrivendone i ruoli fondamentali.

Obiettivo finale del lavoro è mettere le basi per la creazione di una Martech Academy, che vedrà l’avvio nei prossimi mesi. Recentemente lanciata sul palco dello IAB Forum con un intervento di Scott Brinker, il più importante esperto mondiale sui temi del Martech, la Martech Academy avrà l’obiettivo di formare figure professionali per andare a coprire questa rilevante richiesta da parte delle aziende.

“La trasformazione delle competenze è oggi la sfida più grande che attende le aziende”, dichiara in una nota Sergio Amati, Direttore Generale di IAB Italia. “I team di marketing devono necessariamente trasformare le loro competenze per gestire la crescente complessità degli stack tecnologici. Agli skill marketing di base occorrerà aggiungere e integrare altri, per poter affrontare il cambiamento in modo strutturato. Siamo fieri come IAB Italia di lanciare un programma di formazione unico che avrà l’obiettivo di formare e certificare figure professionali che oggi non esistono ma di cui il mercato ha grande necessità”.

Aggiunge Flaminio Francisci, Customer Value Management Director di Nexi: “Oggi e sempre più, il Martech è una practice essenziale per ingaggiare il cliente e sviluppare l’utilizzo di servizi e prodotti. L’uso dei dati, l’orchestrazione dei canali, la creazione di journey coerenti, l’attribuzione del risultato sono indispensabili per sviluppare il valore del cliente fisico e digitale, locale e globale. Le aziende che stanno già lavorando in questo modo sanno quanto sia difficile trovare le competenze richieste nel mercato del lavoro e spesso formano questi profili internamente. La Martech Academy è progetto concreto e utile per rispondere questo bisogno”.

Alla Task Force hanno partecipato quali leader Advice Group, Aziona e Nexi. Le altre aziende sono: 3rd Place, Accenture, BNL, ESCP, H-Farm, Hic-Mobile, IBM, Kantar, Next 14, Randstad, Reply, Sisal, Xandr

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy