Interactive

Cannes Lions presenta Classic, una raccolta dei migliori lavori creativi vincitori di un Leone. E lancia su Instagram il Social Challenge Recreate Classic

Cannes Lions annuncia oggi il lancio di Classic, una raccolta dei migliori lavori vincitori di Leoni, tra il 1954 e il 2000. Classic, in collaborazione con Facebook, è disponibile gratuitamente sulla piattaforma The Work.

Insieme alla collezione Classic è stato lanciato un documentario che debutta come parte di Lions Live, la nuova esperienza digitale di Cannes Lions, con una proiezione virtuale oggi pomeriggio. Il film offre l’occasione per ripercorrere la storia creativa dei vincitori del Lions, un’eredità lunga 66 anni, con commenti di nomi famosi del comparto, tra cui Ari Weiss di DDB, Jean Lin di Isobar e Prasoon Joshi di McCann.

I Cannes Lions hanno collaborato con Cinelab per ripristinare minuziosamente gran parte dei lavori originali, e Classic oggi contiene già oltre 900 film restaurati, ma Cannes Lions non si ferma, e sta invitando la comunità creativa a fornire ulteriori contributi. I dettagli su come donare il proprio lavoro sono disponibili nella pagina dedicata, e le migliori opere vincitrici dei Lions del secolo scorso possono essere proposte per far parte di questa collezione molto speciale.

Per veicolare Classic nell’attuale momento non facile, Lions Live ha lanciato anche il concorso Social Challenge Recreate Classic per il 2020. I partecipanti possono scegliere tra una delle cinque iconiche campagne a cui è stato assegnato il Grand Prix, e reinventare il lavoro per Instagram in una nuova intelligente esecuzione. Che si tratti di una parodia moderna o di un omaggio nostalgico, c’è la libertà creativa di reinterpretare l’originale usando video, illustrazioni, immagini e testo. I dettagli completi della competizione sono disponibili sulla pagina web creata ad hoc.

“La nostra community è giustamente focalizzata sul futuro, verso ciò che verrà dopo”, sottolinea Philip Thomas, Presidente, Cannes Lions. “Ma Classic offre la possibilità di riflettere sulla nostra storia condivisa e di trarre ispirazione dalla creatività vincente del passato. Invitiamo tutti a unirsi a noi in un viaggio per completare questa celebrazione della creatività presentando in concorso il proprio lavoro”.

Per partecipare è sufficiente scegliere una campagna del passato. Può essere una pubblicità o un’attivazione, basta che sia ricordata dalla coscienza collettiva come un pezzo di creatività memorabile. Si pensi ad esempio a Sony e ai suoi milioni di palline colorate che si impadroniscono delle strade di San Francisco; Red Bull che lancia un uomo nella stratosfera; Apple che cita Orwell nella sua pubblicità del Superbowl del 1984; o ‘Think Small’ come la Volkswagen; oppure ‘Think Big’ come Imax; o ancora semplicemente ‘Think’ come IBM.

Quindi la sfida è rifare questo classico senza tempo utilizzando, come mezzo di comunicazione moderno, Instagram e le sue Stories. Che si tratti di una nuova interpretazione ancora più intelligente, di una parodia esilarante o di un omaggio nostalgico, i partecipanti al concorso hanno la totale libertà di reinterpretare, re-immaginare o re-padroneggiare la campagna originale, purché ovviamente ne utilizzi una quantità sufficiente di elementi, come fosse una cover dell’originale.

I remake della campagna verranno lanciati attraverso Lions Live, a luglio 2020, e proseguiranno per tutto il mese di agosto, raggiungendo la comunità di Cannes Lions in tutto il mondo. Le migliori campagne saranno scelte per un passaggio su Instagram completo di tutte le funzionalità, in cui il creativo-autore potrà discutere dal vivo del proprio lavoro e rispondere alle domande del pubblico partecipante.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy