Interactive

‘Back To (Home) Life’, Pinterest analizza le nuove abitudini delle persone. Focus su Generazione Z, uomini e millennial

Il mese di settembre viene vissuto da molte persone come un secondo capodanno, una sorta di nuovo inizio. Con l’arrivo dell’autunno, ci si sente più predisposti a cambiare, a migliorare. Molto più che a gennaio, si ha la motivazione giusta per adottare abitudini più sane e definire nuovi buoni propositi, specialmente nella sfera personale. Per Pinterest questo momento dell’anno si chiama ‘Back to life’.

Il 2020, però, è un anno del tutto particolare, in cui l’ispirazione non va cercata fuori, ma dentro di sé e tra le mura di casa. Ecco perché quest’anno Pinterest ha deciso di rinominare questo periodo ‘Back to (home) Life’, perché è un momento in cui si riprende in mano la propria vita e lo si fa concentrandosi su ciò che c’è dentro, sulle cose che si possono controllare di più.

Gli utenti del social vogliono crescere a livello personale, migliorare ed essere in pace con se stessi. Le ricerche che hanno come tema l’ottimismo sono infatti cresciute del 64%. I traguardi della vita e i viaggi da sogno sono stati rimpiazzati da progetti più intimi e personali, che si tratti di rifare la casa o di lavorare su se stessi.

Courtesy of Pinterest

In particolare ci sono tre segmenti di pubblico che stanno usando Pinterest molto più che in passato. Sono la Generazione Z, gli uomini e i millennial. Pinterest ha analizzato le loro nuove abitudini e le cose che stanno realizzando.

Generazione Z: l’importanza di volersi bene e di avere un rifugio sicuro

In un periodo in cui regna ancora l’incertezza su questioni come la scuola e il lavoro, gli utenti della generazione Z cercano modi per non perdere l’ottimismo e la forma fisica. Le ricerche di ‘controllo salute mentale’ sono aumentate di 5 volte. Nonostante le difficoltà, questa categoria di utenti ha voglia di mettere in moto la creatività e di sperimentare attività nuove, come dimostra l’aumento di ricerche come ‘cibo ASMR‘ (+84%), ‘mindful eating’ (+44%) e ‘idee servizio fotografico’ (aumentate di 56 volte).

La generazione Z dà molta importanza anche alla camera da letto, che deve favorire la serenità e l’equilibrio mentale. Questo interesse è confermato dalle ricerche di ‘idee camera da letto zen’, cresciute di 5 volte, di ‘camera da letto effetto rilassante’, cresciute di 3 volte, e di ‘disposizione camera da letto feng shui’, aumentate di 2,5 volte. Ma la camera da letto è anche uno spazio della casa che va curato e abbellito: le ricerche di ‘camera indie’ hanno registrato una crescita di ben 151 volte, mentre quelle di ‘decorazione camera hippie’ di 19 volte.

Millennial: la casa come luogo di riflessione e consapevolezza

Negli ultimi sei mesi la casa ha svolto la funzione di ufficio, scuola, palestra e chi più ne ha, più ne metta. Al tempo stesso, gli spazi all’aperto sono diventati uno dei luoghi più sicuri perché permettono di osservare le misure di distanziamento sociale. Le mamme e i papà millennial hanno particolarmente a cuore la salute e la felicità della famiglia, per questo cercano idee per tutelare la salute mentale dei propri figli e svolgere al meglio il proprio compito di genitore. Le ricerche di ‘attività per la salute mentale dei bambini’ sono aumentate di 3,5 volte, mentre quelle di ‘terapia occupazionale per bambini’ e di ‘genitorialità consapevole’ sono raddoppiate.

Inoltre, per i genitori millennial è importante adottare nuove abitudini giornaliere, come dimostrano le ricerche di ‘programma per bambini a casa’, cresciute di 20 volte, e di ‘routine giornaliera per bambini’, cresciute di 10 volte. Una delle maggiori preoccupazioni è dosare il tempo trascorso davanti agli schermi, proponendo attività sane. Le ricerche di ‘esercizi per bambini’ sono aumentate dell’88%, quelle di ‘posizioni yoga animali per bambini’ del 56% e quelle di ‘altalene da interni per bambini’ sono triplicate.

Un’altra priorità è trasformare gli spazi di casa in un luogo di gioco e divertimento. Le ricerche di ‘giochi da luna park per bambini’ sono triplicate, mentre quelle di ‘esperimenti lampada di lava per bambini’ sono aumentate di 21 volte.

Uomini: la parola d’ordine è ‘rinnovamento’

Gli utenti maschi di Pinterest sono aumentati di circa il 50% rispetto all’anno scorso. Le loro ricerche più popolari riguardano idee sull’insegnamento da casa e sulle migliorie da apportare agli spazi domestici, meglio ancora se con l’aiuto dei figli. Risistemare casa è diventata una delle priorità assolute, come dimostrano ricerche generiche come ‘progetti migliorie casa’ (+78%) e ricerche più specifiche come ‘schermo proiettore fai da te’ (+41%) e ‘progetti di lavorazione del legno per bambini’ (aumentate di 2 volte).

Gli uomini ricorrono a Pinterest anche per trovare il giusto supporto fisico ed emotivo. Lo conferma l’aumento delle ricerche di ‘attività di arteterapia’ (+65%), di ‘sessioni di allenamento uomo’ (+3,5 volte) e di ‘citazioni forza emotiva’ (+2,5 volte).

Metodo dell’indagine: Le tendenze vengono calcolate confrontando le ricerche normalizzate di luglio 2020 con quelle di luglio 2019 tra i segmenti di pubblico indicati; per generazione Z si intendono gli utenti di età compresa tra 18 e 24 anni, per millennial gli utenti di età compresa tra 25 e 44 anni.

 

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy