For Good

Il Fuoco di Sant’Antonio brucia davvero? GSK lancia con Grey, che vince la consultazione, una campagna per scoprirlo

Al termine di una consultazione tra più agenzie, GREY si è aggiudicata la gara indetta da GSK per la nuova campagna di sensibilizzazione sull’Herpes Zoster. L’obiettivo è quello di aumentare la comprensione dell’impatto della malattia sulla vita delle persone, sfatando i luoghi comuni e promuovendo la prevenzione attraverso la vaccinazione.

L’agenzia ha voluto trovare un modo coinvolgente per sensibilizzare il target senza drammatizzare, per ribadire, come recita il claim, che ‘Col Fuoco di Sant’Antonio non si scherza’.

I protagonisti della comunicazione sono uomini e donne del target, che si ritrovano in diverse situazioni di vita quotidiana e accennano una battuta sul Fuoco di Sant’Antonio. Ma chi tra i presenti conosce la malattia sa bene che non c’è niente da ridere; per questo si ritorna a un tono di voce serio invitando le persone a informarsi e a proteggersi attraverso la vaccinazione.

La campagna integrata, on air da luglio, include radio, digital, tv, comunicazione social e la costruzione di un sito ad hoc dedicato alla patologia.

Credit

Chief Creative Officer: Francesco Bozza

Sr Copywriter: Cinzia Losi

Art Director: Claudia Greco

Head of Account Department: Silvia Cazzaniga

Account Director: Elena Suardi

Head of Strategy & Growth: Jacopo Bordin

Strategist: Valeria Capobianco

Casa di Produzione: Hogarth Worldwide Italy

Executive Producer: Paolo Gatti

Producer: Ludovica Zedda

Regia: Andrea Cecchi

DoP: Manfredo Archinto

Head of Digital Production: Alessandro Moneta

Digital Account Manager: Guendalina Pellà