People

‘Pubblicitari allo spiedo’, Andrea Concato, Founder Social Value, una passione per le scarpe e per la scrittura. Crede da sempre che fare creatività sia trasformare immagini e parole in un terzo risultato. Ma invoca: basta ‘poppizzazione’

Nella settima puntata di ‘Pubblicitari allo spiedo’, Andrea Concato.

 Andrea Concato ha iniziato la sua strada di creativo nel 1973. Ha fatto il copywriter, il direttore creativo, il direttore creativo worldwide, il fondatore e partner di agenzie internazionali e italiane con GGK, McCann Erickson, Benton & Bowles, Young & Rubicam, TBWA, il Gruppo Havas, Longari & Loman e TRUE COMPANY. Ha lavorato in quasi tutto il mondo creando campagne che hanno fatto la differenza per clienti come Coca-Cola, Barilla, Tele+, Fiat, Branca, Nissan, Nestlè, Peugeot, General Motors, Seat, Saiwa, Harley-Davidson, Confindustria, Danone, Ikea, Simmenthal, Colgate Palmolive, Henkel, Gillette, Pioneer, Fini, Bahlsen, Johnson’s & Johnson’s, Toshiba, Coop, Scottex, Boario, Sony, Pubblicità Progresso, Presidenza del Consiglio, Roche, Fondazioni Bancarie. Le sue campagne hanno vinto numerosi premi italiani e internazionali, compresi 1 leone d’oro, 2 di bronzo e 5 nomination al Festival di Cannes, di cui è stato in giuria nel 1989, e sono oggi casi studiati nei Master universitari e nelle scuole di comunicazione. Tiene regolarmente corsi e lezioni in varie Università. Nel 2015 ha pubblicato un importante contributo al Manuale di Comunicazione Internazionale per le Edizioni Vita e Pensiero dell’Università Cattolica di Milano. Nel 2016 ha fondato con altri un think tank dedicato ai brand, ai loro valori, alla loro reputazione riservato ad aziende importanti e in una relazione di consulenza con i board of directors: Social Value.

Related articles