Creative & Communication

La mafia non esiste. Gli studenti di NABA e di Scienze Politiche presenti al Festival dei Beni Confiscati alla Mafia con una campagna di comunicazione. Da venerdì 9 a domenica 11 novembre a Milano

NABA – Nuova Accademia di Belle Arti di Milano e la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Milano partecipano al Festival dei Beni Confiscati alla Mafia, organizzato dal Comune di Milano nei giorni 9, 10 e 11 novembre, realizzando la campagna di comunicazione ‘La mafia non esiste’, che consiste in una serie di affissioni che verranno poste in vari luoghi della città di Milano.

Quaranta studenti di NABA e della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Milano, nell’ambito del Laboratorio sperimentale condotto nell’anno accademico 2010/2011 dai docenti Nando dalla Chiesa, Guido Cornara e Patrizia Moschella, hanno lavorato insieme a un progetto di comunicazione antimafia per sensibilizzare la città di Milano sulla presenza delle mafie sul territorio. Con questo progetto pedagogico, giunto quest’anno alla terza edizione, s’intende attivare un dialogo interdisciplinare tra studenti e futuri professionisti per individuare delle modalità di comunicazione efficace e innovativa.

Tra le dieci proposte finaliste del Festival è stata selezionata dal Comune di Milano, nella persona dell’Assessore alle Politiche Sociali e Cultura della Salute Pierfrancesco Majorino, la campagna realizzata da Francesco Mollo e Tommaso Tino, studenti del Triennio di Graphic Design e Art Direction NABA, in collaborazione con Silvana Quarone e Monica Caiafa della Facoltà di Scienze Politiche.