Creative & Communication

Bedeschi Film, Alberto Poli e Claudio Gallinella, registi in esclusiva per la cdp guidata da Giovanni Bedeschi, hanno realizzato i due video della campagna Grandi Piccoli promossa da Pubblicità Progresso e ACRA

Della campagna firmata Acqua Group vi abbiamo già parlato,. L’integrazione è così semplice che la capisce anche un bambino, è il claim che accompagna i due video realizzati dalla casa di produzione BEDESCHI FILM per la campagna di sensibilizzazione promossa dalla Fondazione Pubblicità Progresso insieme ad ACRA, con il supporto scientifico di Fondazione ISMU e la creatività di Acqua Group.

La campagna si inserisce nel progetto Le nostre città invisibili. Incontri e nuove narrazioni del mondo in città – denominata #IntegrAction – ed è nata con l’obiettivo di favorire la cultura dell’integrazione in una società multietnica come quella in cui viviamo. Per raggiungere lo scopo, Alberto Poli e Claudio Gallinella – registi in esclusiva per Bedeschi Film – hanno realizzato due spot complementari basati sul concept ‘La grandezza di essere piccoli’.
Alberto Poli ha lavorato allo spot dei ‘piccoli’ in cui i protagonisti sono alcuni bambini di etnie differenti che usano espressioni basate su luoghi comuni – solitamente appartenenti al linguaggio degli adulti – e delle quali non conoscono il significato poiché per loro vivere con coetanei di nazionalità e cultura diversi è la normalità. “Il razzismo è una sovrastruttura creata dagli adulti per discriminare altri adulti ma che invece, a un livello più semplice e istintivo dell’esistenza – quello infantile – non ha ragione d’essere”, commenta Poli in una nota. “Istintivamente ogni essere umano quando nasce percepisce un altro essere umano come proprio simile; se crescendo smette di farlo è perché gli sono state insegnate cose sbagliate dal momento che il razzismo non è un fatto naturale ma, anzi, è lo stravolgimento del sentimento grazie al quale l’essere umano si è evoluto: l’empatia. Questa campagna vuole suggerirci di ritornare bambini nell’istinto e ci dà una grande lezione: tutti gli esseri umani contano allo stesso modo e noi nel nostro piccolo dobbiamo fare del nostro meglio per non discriminare nessuno”.
Il casting ha richiesto bambini tra i cinque e i sei anni di età, di etnie diverse e con un buon livello di recitazione. E’ stato chiesto ai genitori di aiutare i figli a imparare le battute e di spiegare loro il senso di quelle frasi a loro ‘estranee’.
Poli: “La casa di produzione ha accolto con entusiasmo quest’idea, molto ben scritta dall’agenzia, e ha investito da subito tempo e risorse per cercare di realizzarla al meglio. Il casting dei bambini è stato molto minuzioso ed è stato fatto un gran lavoro anche con i genitori a cui abbiamo dovuto spiegare bene in cosa consistesse il progetto e il perché di quelle frasi (di cui loro, a differenza dei figli, capivano il senso). Sono molto contento del risultato finale e di come tutto il team (tra casa di produzione, associazione e agenzia) abbia lavorato insieme, confrontandosi apertamente per sviluppare nel modo migliore questa campagna”.
Claudio Gallinella ha invece lavorato al soggetto dei ‘grandi’ realizzando un video in cui i protagonisti sono gli adulti, anche in questo caso di nazionalità diverse, i quali ripetono frasi che in realtà sono state pronunciate da bambini molto piccoli. Dalle loro espressioni traspare  la spontaneità e la semplicità di cui solo i bambini sono capaci.
“E’ stato molto bello riuscire a lavorare a una campagna sociale dal significato così importante. Viviamo in un periodo storico nel quale valori come l’uguaglianza e la tolleranza hanno lasciato spazio a sentimenti xenofobi e razzisti e per questa ragione ritengo che questi film siano un buon punto di partenza, una voce fuori dal coro che ci invita a riflettere. Come Bedeschifilm abbiamo sposato il progetto sin da subito, non solo dal punto di vista professionale ma anche e sopratutto con il cuore. È stata una bellissima esperienza di cui voglio ringraziare Pubblicità Progresso e Acqua Group”, spiega.

Conclude Bedeschi: “Siamo felici di aver contribuito alla realizzazione di questa bellissima campagna. La nostra casa di produzione ha da sempre sposato i progetti a tema sociale per il nobile fine a cui tendono, ossia quello di educare le coscienze. In questo caso specifico, l’obiettivo della campagna di Pubblicità Progresso – a cui hanno lavorato due bravissimi registi in esclusiva per Bedeschifilm, Alberto Poli e Claudio Gallinella – è quello di favorire l’integrazione e sensibilizzare le persone sul tema dell’integrazione e contro il razzismo che persiste nella nostra società”.

L’iniziativa, con capofila ACRA, è co-finanziata dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione e lo sviluppo.
Credit campagna social
Digital Strategist: Valentina Foschi
Social Media Manager: Francesca Bonfanti
Videomaker: Vittoria Maiolo, Stefano Scagliarini
Operatore: Clorinda Sissi Galasso
Ufficio Stampa: Close To Media
Credit spot web
Agenzia: Key Adv (Acqua Group)
Creative Director: Luca Negretti e Massimo Del Monaco
Copywriter: Veronica Maggi
Art Director: Roberto Ferrario
Account Director: Andrea Casneda
Account Executive: Alice Usai
Casa di produzione Bedeschifilm
Soggetto Bimbi
Casa di produzione: Bedeschifilm
Produttore: Giovanni Bedeschi
Line Producer: Valeria Mazzotta
Regista: Alberto Poli
D.O.P.: Angelo Coli
Montatore: Tommaso Bedeschi
Post produzione: Bedeschifilm
Colorist: Orash Ranema
Mix: Riccardo Milano
Soggetto Adulti
Casa di produzione: Bedeschifilm
Produttore: Giovanni Bedeschi
Line Producer: Valeria Mazzotta
Regista: Claudio Gallinella
D.O.P.: Angelo Coli
Montatore: Tommaso Bedeschi
Post produzione: Bedeschifilm
Colorist: Orash Ranema
Mix: Riccardo Milano