09
Mar

Al via il connubio tra Obicà  e Alessandro Borghese, ideatore di ‘Piattini’ creati in esclusiva per il Mozzarella Bar. Le proposte realizzate da Borghese, Chef Creativo di Obicà, saranno presentate a partire da questo mese nel Live Aperitivo Tour, con eventi nei ristoranti di Milano, Roma, Firenze, Londra e New York. Prima serata l’altro ieri a Milano (evento su invito), dove per l’occasione abbiamo incontrato Davide Di Lorenzo, amministratore delegato Obicà.

Davide Di Lorenzo

Davide Di Lorenzo

Quanto è importante rispettare l’equilibrio tra italianità e internazionalità? Il format dei locali all’estero è uguale a quello in Italia o vengono apportate modifiche a seconda della location?

“Per Obicà il rispetto dell’italianità è un valore fondamentale, che viene mantenuto in tutte le location internazionali. Infatti, nonostante il sostanziale sforzo economico dovuto al tentativo di ricreare una rete di fornitura puntuale, la mozzarella italiana viene esportata con costanza in tutti i locali all’estero. L’italianità non rappresenta solamente un valore, ma un vero e proprio filo conduttore che deve legare il cibo, lo chef e le location. Dunque, proprio per questo motivo, il format del locale non subisce alcuna modifica a seconda del luogo. Quello che viene adattato alla specifica location è invece la strategia comunicativa, studiata a livello globale ma poi modificata e perfezionata da esperti locali”.

Ci sono investimenti in vista nel 2017, sia in termini di nuove aperture che in termine di comunicazione?

Mentre il 2016 è stato caratterizzato da una forte crescita internazionale, rappresentata dall’apertura di locali a Los Angeles e Londra, nel 2017 il focus verte sull’espansione in Italia. In particolare, due sono attualmente le aperture che sono sotto valutazione. Il 2017 vedrà poi un’importante crescita degli investimenti in comunicazione, specialmente per quanto riguarda la comunicazione digitale via social network. La scelta di Alessandro Borghese come partner del nuovo progetto Live Aperitivo è dovuta anche a questo motivo, dato il grande seguito che lo chef ha sui social media. In occasione di questa serata di presentazione, ad esempio, è stata organizzata una diretta Facebook, grazie alle quale i fan di Borghese hanno potuto assistere alla live-cooking session.

Quanto è importante innovarsi continuamente nella ristorazione e quanto conta la scelta di uno chef nel successo di un locale?

La spinta verso l’innovazione deve essere sempre forte, in quanto necessaria per soddisfare le esigenze in evoluzione della clientela. Tuttavia l’innovazione non deve stravolgere l’obiettivo principale di Obicà, che è proporre ingredienti semplici. Bisogna reinventare piuttosto il modo in cui si propone il cibo, per esempio rielaborando il concetto di esperienza culinaria. La partnership con Alessandro Borghese ha infatti lo scopo di presentare ai clienti ricette più elaborate aventi come protagonista la mozzarella, introducendo anche il concetto di food sharing. Con l’obiettivo di incrementare la convivialità del brand Obicà, Borghese è risultato la scelta perfetta, data la sua forte passione nel proporre ‘il lusso della semplicità’”.

Beatrice A.E. Foiani

Schermata 2017-03-08 alle 23.14.27I nuovi ‘Piattini’ firmati Alessandro Borghese
Zucchine alla Scapece con Mozzarella di Bufala e Pinoli, Capasanta di Mozzarella con Mozzarella di Bufala, Ciauscolo di Visso IGP e Cavolo Cappuccio, Baccalà Mantecato con Chips di Polenta e Mozzarella di Bufala Affumicata, Supplì al Telefono con Riso, Mozzarella di Bufala, Pomodoro, Pecorino Romano e Basilico, Crocchette di Patate e Cime di Rapa con Acciughe di Cetara e Mozzarella di Bufala Affumicata, Crostini con Friggitelli marinati alle Acciughe e Mozzarella di Bufala e Zeppole.

 

 

 










Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy.Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie