For Good

Cortina 2021 combatte lo spreco alimentare con Food for Good, Banco Alimentare del Veneto e Contital

Fondazione Cortina 2021, durante i Mondiali di sci alpino, ha deciso di contrastare lo spreco alimentare aderendo a Food for Good, progetto delle onlus Banco Alimentare ed Equovento e dell’associazione della meeting industry italiana Federcongressi&eventi che recupera il cibo non consumato durante gli eventi (sportivi, aziendali, associativi, musicali) per essere donato a enti caritatevoli come case-famiglia, mense per i poveri e centri per i rifugiati.

Uno degli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) su cui Fondazione Cortina 2021 ha deciso di contribuire è il numero 12 – Garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo, e questa è una delle attività che aiuterà a raggiungere l’obiettivo di dimezzare lo spreco alimentare entro il 2030.

Nei primi giorni dei Mondiali, i recuperi sono stati effettuati dai volontari di Banco Alimentare del Veneto; sono state recuperate 114 porzioni di primi, 246 porzioni di secondi, 96 porzioni di contorni, 130 porzioni di dessert, 12 kg di insalata e 10 kg di pane. il tutto è stato mandato alla mensa dei poveri di Belluno, gestita dai frati del Convento di Mussoi, nel rispetto delle normative grazie alla Legge n.155/2003 conosciuta come Legge Gadda.

Il recupero è stato possibile anche grazie al supporto di Contital – che fa parte del Gruppo Laminazione Sottile – specializzato nella produzione e nella trasformazione dell’alluminio, che ha donato al progetto 1.000 vaschette in alluminio con coperchio per facilitare il ricovero del cibo e il conseguente deposito nelle termobox per il trasporto con mezzo refrigerato.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy