For Good

Connexia aderisce all’United Nations Global Compact e lancia la nuova divisione dedicata a sostenibilità & ESG advisory

Zornitza Kratchmarova

CONNEXIA, agenzia di marketing e comunicazione del Gruppo Retex, annuncia l’ingresso nell’United Nations Global Compact (UNGC), iniziativa lanciata nel 2000 da Kofi Annan, l’allora Segretario Generale delle Nazioni Unite, con l’obiettivo di promuovere su scala globale la cultura della responsabilità sociale d’impresa.

Il network, che unisce governi, imprese, agenzie delle Nazioni Unite, organizzazioni sindacali e della società civile, ha al suo interno oltre 15mila aziende e più di 4mila ONG dislocate in 162 Paesi, impegnate in business responsabili con il fine di sviluppare, implementare, mantenere e diffondere pratiche e politiche sostenibili.

Le realtà che vi aderiscono diventano portavoce dei 10 principi fondamentali dell’UNGC, riguardanti diritti umani, standard lavorativi, tutela dell’ambiente e lotta alla corruzione, e si impegnano nella creazione di un quadro economico, sociale e ambientale atto a promuovere un’economia mondiale sana e sostenibile, che garantisca a tutti l’opportunità di condividerne i benefici.

“Connexia è stata prima tra le big della sua industry a diventare nel 2020 Società Benefit e ad avviare, nel corso del 2022, l’iter per ottenere la certificazione B Corp, riservata ai best performer a livello sociale e ambientale su scala internazionale”, dichiara  nella nota Paolo d’Ammassa, Ceo & Founding Partner di Connexia. “Per questo motivo siamo onorati di entrare a far parte dell’United Nations Global Compact, il patto mondiale delle Nazioni Uniti che incoraggia le imprese a promuovere attivamente i principi di condotta etica e di business responsabili. Si tratta di un ulteriore traguardo, in termini di trasparenza, che ci stimolerà a impegnarci ancora di più per migliorare ogni giorno e trasmettere un messaggio positivo a tutto il mercato. Non solo. Per noi è anche l’occasione per annunciare il lancio di una nuova divisione dedicata alla sostenibilità a 360°”.

Per Connexia l’obiettivo è di accompagnare clienti e prospect in un percorso di trasformazione ambientale, sociale e di governance che possa posizionarli al meglio.

A guidare la divisione sarà Zornitza Kratchmarova, già responsabile d’impatto di Connexia insieme alla People & Culture Manager Nicoletta Vetere, come previsto dalla legge sulle Società Benefit 208/2015, che assume l’incarico di Sustainability & ESG Advisory Director. Giornalista professionista, attiva per oltre 15 anni nelle principali case editrici italiane, dove si è occupata di attualità, economia e finanza, in Connexia Kratchmarova ha contribuito a lanciare nel 2018 la divisione Corporate Communication. La unit dedicata alla sostenibilità sarà trasversale a tutte le aree di business di Connexia e lavorerà a stretto contatto con gli altri team, per garantire una offerta completa e distintiva.

 “Valori, impegno, attenzione: sono queste le parole-chiave di questa nuova proposizione al mercato”, precisa Massimiliano Trisolino, Managing Partner Strategy & Creativity Connexia. “È e sarà un percorso in continua evoluzione, che condividiamo sin d’ora con tutti i nostri stakeholder, per renderli consapevoli del nostro impegno a lungo termine nel creare valore condiviso per la comunità. Vogliamo mettere a disposizione dei nostri clienti e del mercato l’esperienza maturata negli anni su queste tematiche: siamo convinti che il nostro approccio, già da tempo sensibile a tutti i principi ESG, combinato con tutte le discipline presenti in agenzia, possa aiutare i brand che vogliono fare davvero la differenza”.

Il partner tecnico di Connexia in questa nuova offerta al mercato sarà la società di consulenza IPLUS, con cui l’agenzia lavora a stretto contatto dalla trasformazione in Società Benefit nel 2020.