For Good

Anche a Milano il cestino acquatico mangiaplastica, progetto Coop e LifeGate in Darsena per ridurre inquinamento

E’ in funzione da oggi anche sulla Darsena di Milano il dispositivo Seabin, un tecnologico ‘cestino mangiaplastica’ in grado di recuperare almeno 500 kg di rifiuti galleggianti all’anno.

Installato davanti alla sede milanese dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia, riferisce l’ansa, che si occuperà delle svuotamento, il dispositivo, che galleggia a pelo d’acqua, lavorerà 24 ore su 24, sette giorni su sette, pompando fino a 25 mila litri d’acqua all’ora, con il compito di catturare i rifiuti dai più grandi fino alle microplastiche e alla microfibre, mentre una piccola pompa espelle l’acqua filtrata.

L’iniziativa fa parte della campagna ‘Le nostre acque’ messa in campo da Coop a favore dell’ambiente e per ridurre la plastica. Nell’ambito del progetto di LifeGate PlasticLess, 25 Seabin saranno collocati nelle acque di mari, fiumi, laghi per ridurre l’inquinamento da plastica e microplastiche.

Il primo Seabin è stato collocato a Firenze presso la Società Canottieri sotto il Ponte Vecchio.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy