Market & Research

Vodafone acquisisce gli asset di Liberty Global in Germania, Repubblica Ceca, Ungheria e Romania

Con l’acquisto di Unitymedia, la società tedesca del gruppo statunitense Lyberty Global, e delle controllate nell’Est Europa, Vodafone diventa il maggior proprietario di reti di nuova generazione (Ngn) in Europa con 54 milioni di abitazioni già collegate via cavo e via fibra e 110 milioni di case e uffici raggiunti attraverso le Ngn.

I costi e le sinergie negli investimenti (Capex) dall’operazione sono stimati, riporta l’Ansa, in 535 milioni di euro l’anno prima dei costi di integrazione entro il quinto anno dal completamento con un valore netto attuale pari a più di 6 miliardi dopo i costi di integrazione. Le sinergie stimate dai ricavi al valore attuale sono di oltre 1,5 miliardi di euro dalle vendite incrociate alla base clienti dell’aggregazione.

Vodafone – spiega il gruppo in una nota – intende finanziare l’acquisizione con la cassa a disposizione, nuovo debito e con circa 3 miliardi di bond convertibile. La società avrà l’opzione di riacquistare alla scadenza le azioni emesse così da evitare una diluizione nel capitale.