Creativity & Beyond

The Human Comedy, è il progetto di Stefano Rosselli oltre la pubblicità. Più che fotografia, è una sorta di reportage sull’umanità di un’era in cui il repentino cambiamento genera creative contraddizioni. Giunto al sesto anno di lavoro, dopo Manchester Liverpool e Blackpool, è stata la volta di Livorno, in sella a una vecchia Vespa 200

 

Per proseguire poi per altri 60 giorni in Europa, ma senza svelare le tappe in anteprima. Un viaggio day by day, dunque, anche per chi vorrà partecipare seguendolo sul profilo Instagram stefanorosselli63 o su #thehumancomedyjourney.

Sempre alla ricerca di luoghi e città fuori dalle classiche mete turistiche: “Il progetto The Human Comedy è un lavoro che sto portando avanti ormai da 6 anni e che vuole raccontare le persone in un periodo storico come l’attuale, dove i cambiamenti socio culturali stanno andando troppo veloci per essere compresi da tutti – spiega Rosselli – Sono incuriosito ed affascinato dalle incongruenze e dai paradossi che noi tutti produciamo attraverso i nostri comportamenti. E poi vorrei lanciare un monito: impariamo a non prenderci troppo sul serio, ad aver la capacità di ridere anche dei nostri errori e delle nostre meravigliose imperfezioni. Mi piacerebbe dare il buon esempio, perché pur prendendo estremamente sul serio la fotografia, sono certo dell’importanza del linguaggio umoristico. Come diceva il grande Erwitt Elliott, far ridere le persone è uno dei più grandi risultati che si possano raggiungere. E’ anche molto difficile, per questo mi piace”.