Updating

Tappeti d’arte IKEA in Limited Edition, contro gli acquisti per il mercato nero nasce lo scanner che rivela quanto sei in buona fede

In Belgio Ikea tutti gli anni rilascia per gli amanti dell’arte, e non solo, collezioni di tappeti limited-edition disegnati dalle mani di artisti contemporanei. Quest’anno sono stati coinvolti 8 designer (tra cui Virgil Abloh e Misaki Kawai) che hanno messo in vendita le proprie ‘opere d’arte’ ad un prezzo accessibile.

Per evitare, come già accaduto nella precedente edizione limitata, che opportunistici compratori d’arte possano acquistare e poi rivendere su e-bay ad un prezzo inflazionato, Ikea in collaborazione con Ogilvy Bruxelles, ha creato Ikea (He)art Scanner.

Tra il 7 e l’11 maggio scorsi ad ogni ‘compratore’ sono state date apposite ‘cuffie’ dotate di dispositivo EEG (ElettroEncephaloGramma), che, rilevando l’attività elettrica ed associandola a determinati algoritmi, sono state in grado di misurare le onde beta e gamma del cervello, ovvero la risposta elettrica del corpo ed il battito cardiaco del cuore, in tempo reale.

Ai clienti sono stati fatti vedere uno per uno i diversi tappeti, l’algoritmo calcolato dai loro dispositivi EEG ed i risultati sono stati convertiti in dati, ed hanno determinato se fosse ammissibile o meno la vendita. I risultati trasmessi sotto-forma di percentuale sui display a lato dei tappeti, hanno indicato il grado di genuino interesse e quindi la possibilità o meno di acquisto.