Updating

Syngenta racconta l’agricoltura sociale con le immagini del progetto Valelapena in mostra a Palazzo Lombardia

CARCERE DI ALBA (CN) CARCERATI AL LAVORO NELLE VIGNA

Dal 7 al 15 novembre, Palazzo Lombardia a Milano ospiterà la mostra fotografica Valelapena. Storie di riscatto dal carcere d’Alba, che attraverso le immagini, racconta l’omonimo progetto di agricoltura sociale nato grazie alla collaborazione del Ministero della Giustizia, della Casa di Reclusione d’Alba, dell’Istituto Umberto I – Scuola Enologica di Alba, del Comune di Alba e di Syngenta.

Obiettivo del progetto è contribuire alla riabilitazione sociale e professionale dei detenuti, fornendo loro le competenze e l’esperienza necessarie per imparare un lavoro e trovare impiego presso le aziende del territorio, una volta scontata la pena. Dal 2006 infatti ogni anno un gruppo di detenuti del carcere di Alba è impegnato in un’attività di formazione specifica e nella cura del vigneto interno al carcere per la produzione dell’omonimo vino. Nel 2014 nacque l’idea di realizzare un libro fotografico, curato dal fotoreporter Armando Rotoletti, per raccontare attraverso la potenza delle immagini il ruolo fondamentale dell’agricoltura come occasione di riscatto umano, psicologico e sociale. Gli scatti della mostra approdano ora a Milano, in collaborazione con la Regione Lombardia, per raccontare, ancora una volta, come l’agricoltura possa rappresentare uno strumento non solo di valorizzazione territoriale ed economica, ma anche sociale.

La mostra sarà aperta al pubblico gratuitamente da giovedì 7 a venerdì 15 novembre ed esposta presso: Palazzo Lombardia – spazio espositivo a piano terra N3 – Piazza Città di Lombardia, 1.

Orari di apertura: 10:00 – 18:00