Updating

Nasce Quiqueg, la nuova agenzia di Marco Andolfato

“Mi girai e rigirai sul materasso, imbottito chissà se di pannocchie o di cocci, senza chiudere occhio per un pezzo. Alla fine scivolai in un leggero dormiveglia e avevo già coperto un bel tratto di mare per la terra dei sogni, quando udii un passo pesante in corridoio e un barbaglio di luce penetrò da sotto la porta nella stanza. Dio ce ne scampi, pensai, dev’essere il ramponiere, il diabolico smerciateste.”

E’ questa, nel racconto del narratore Ismaele, l’entrata in scena di Quiqueg nel romanzo Moby Dick. Quiqueg è un gigante cannibale coperto di tatuaggi. Sul Pequod, la nave che dà la caccia alla balena bianca, è il capo dei ramponieri.

Ora ​quiqueg​# è anche un’agenzia di pubblicità, comunicazione integrata e graphic design. L’ha fondata ​Marco Andolfato​, che, dopo una laurea in Fisica Teorica e una carriera nel marketing in aziende multinazionali, negli ultimi quindici anni ha diretto la boutique creativa Le Balene.

Ad affiancarlo, un team di trentenni. ​Irene Bruni​ coordina la parte strategica e di project management, ​Carlotta Schoen​ e ​Elisa Villa​ – rispettivamente copywriter e art director – si occupano del reparto creativo insieme a ​Eleonora Petrolati​, alla guida anche della parte di graphic design.

Quiqueg si propone alle aziende come un partner e un consulente che mette cura e fantasia in ogni progetto. E si rivolge a chi considera la creatività come un valore aggiunto e non un nice to have​​.

La sede è ​Fuori Luogo​, spazio sui Navigli dove lavorano anche Trees Home​ (una casa di produzione video/fotografica) e una serie di professionisti della comunicazione che contribuiscono ad arricchire l’offerta dell’agenzia.