People

Massimo Costa: Wpp Italia cresce, a 500 mio di revenue. Secondi solo a UK. Management, 40% donne e il 75% dei 2.300 under 45. Per ottobre tutti nel Village. Licenziamenti? Nessuno a casa. La nostra pourpose è anche il sociale

Massimo Costa, Country Manager WPP Italia

Così Massimo Costa, country manager Wpp, a latere del 7° Forum Wpp Ambrosetti, sintetizza alla stampa i risultati messi a segno dal suo gruppo in questo 2018. Soddisfatto. Da un lato per il valore dei numeri, revenue a 500 milioni di dollari in crescita dal 5 al 10%, dall’altro per la trasformazione messa in atto. Oggi il 40% del management è donna, con un’età che nel 70-80% del totale degli occupati Wpp (circa 2.300 persone) non supera i 45 anni.

Annunciando per tutti l‘ingresso nel nuovo Campus  entro ottobre del prossimo anno e garantendo di non ‘sacrificare’ nessuno in nome di ipotizzabili economie di scala. Anche perché il social impact resta prerogativa Wpp, che intende attivamente prendere parte alla vita economica e sociale del territorio, collaborando con il Comune di Milano a diverse iniziative pro città e cittadini.

Tornando al business, paga il nuovo modello organizzativo. Con team traversali capaci di ottimizzare per il cliente talenti e specializzazioni, in ottica sinergica e integrata. Come dimostra il lavoro con Ford, Lavazza, Fca, Vodafone, per citarne alcuni.

Per quanto concerne la ricerca di nuove realtà digital – e commerce, sono al vaglio 4 differenti possibilità. Sempre in ottica di acquisizione maggioritaria, come nelle corde strategiche del gruppo.

E il futuro? “La discussione non deve vertere tanto su come il mercato chiuderà questo 2018, se con un +1,8 o +2%, per restare nel range delle più accreditate ipotesi. La vera domanda è sapere come si aprirà il nuovo anno. Evidenze mostrano quanto l’Europa sia importante e come avventure solitarie potrebbero essere fallimentari. Insomma, la bontà, o meno, della politica comunitaria definirà la cifra delle previsioni. Che, comunque –  conclude Costa – per quanto riguarda il nostro gruppo restano positive”.