Interactive
Powered by AWIN

Marketing & innovazioni tecnologiche: chi è nato prima?

Grazie alla sua posizione di leadership all’interno del panorama dell’affiliazione italiana, il network di Affiliate Marketing AWIN di recente è stato invitato a partecipare in qualità di guest speaker a ben due eventi sull’Intelligenza Artificiale e le sue applicazioni pratiche, in particolare all’interno del mondo del marketing.

In realtà sono 3 i player che operano all’interno del mondo performance marketing. Ci sono infatti anche i giganti omnicanale, che possono essere advertiser, publisher (o anche entrambi contemporaneamente), che hanno i dati dalla loro e per questo possono fare accurate profilazioni. Ci sono poi i tech provider ovvero puri fornitori di tecnologia, che offrono tracking e sistemi intelligenti adottabili sia lato cliente che lato editore.

I network di affiliazione infine favoriscono la connessione tra gli uni e gli altri e offrono consulenza e strategia, ma sono al tempo stesso anche tech provider. Per Awin infatti la tecnologia è necessaria e fondamentale per poter semplificare e rendere ancora più immediata la collaborazione tra gli oltre 15.500 clienti del gruppo e i 200.000 editori.

Ma come si conciliano IA e digital marketing, anzi, affiliate marketing nello specifico? Inoltre, è il marketing che richiede e porta alla creazione di nuove innovazioni tecnologiche o sono queste ultime a far evolvere le strategie di marketing?

Sicuramente tecnologia e strategia sono due componenti fondamentali dell’affiliate marketing, canale a performance importato dal Regno Unito che ad oggi genera il 16% degli ordini online. I network di affiliazione negli anni hanno saputo evolversi per rispondere al meglio alle esigenze di advertiser e editori, riflettendo al tempo stesso le mutevoli abitudini di consumo degli utenti finali.

Scopo ultimo di tutti questi player è entrare in relazione con il consumatore finale, tenendo sempre d’occhio i trend di mercato e le abitudini di consumo in continua evoluzione. Ecco quindi che cambiamenti come la rinnovata attenzione al prezzo disponibile online, la maggiore fruizione dei contenuti digitali su diversi dispositivi e l’influencer marketing, vengono analizzati e integrati nelle strategie che Awin realizza per i suoi clienti, proprio grazie all’introduzione di nuove funzionalità che hanno la tecnologia al centro.

La piattaforma Awin è arrivata ad automatizzare moltissimi processi, non solo pagamenti e reportistica, ma introducendo veri e propri strumenti di marketing che rendono l’operatività sia lato merchant che lato editore molto più snella. API, plugin, feed prodotto personalizzati, tracking integrati automaticamente sono solo alcuni di questi esempi.

Anche l’influencer marketing, che da sempre suscita accesi dibattiti proprio quando si tratta di valutarne le performance, grazie al voucher tracking di Awin può ora essere tracciato in sicurezza, assegnando le vendite legate a un particolare codice sconto, anche in assenza di click.

In che direzione stiamo andando?

La mission di Awin è creare maggiore diversificazione all’interno dell’ecosistema digitale, offrendo alternative ai giganti del mondo tech come Facebook, Amazon e Google.

Per questo sono stati incrementati gli investimenti per automatizzare la tecnologia rendendola al contempo ancora più flessibile e adattabile alle diverse esigenze degli advertiser, andando a creare una rete open source dove i merchant possono facilmente utilizzare le nuove tecnologie per ottimizzare le opportunità a loro disposizione.

Abbassando la barriera all’ingresso per lavorare nel mondo del marketing online e fornendo una piattaforma veramente flessibile, si può quindi garantire diversità e prosperità per le aziende che vogliono lavorare nel digital, in modo sostenibile e a lungo termine.

Parole d’ordine quindi diventano automazione, innovazione e connessione.