Digital

Le Facebook Page diventano global. Le marche potranno raccogliere all’interno di un unico luogo le proprie presenze nel social network

Da poche ore Facebook ha annunciato l’arrivo delle Facebook page global, soluzione che offre la possibilità  alle   marche di raccogliere all’interno di un unico luogo le proprie presenze Facebook (prima  frammentate per
paese), lasciando alle persone la possibilità di scegliere la pagina e la community più interessante.

Cosa diventa globale
– L’identità della pagina è globale: chi cerca una marca arriverà direttamente sulla pagina, senza dover scegliere tra numerose pagine divise per country;
– Il numero dei like è globale (visualizzato in modo aggregato, ma con la possibilità, per gli amministratori, di analizzare gli insight in modo granulare, per paese);
– Il valore dei people talking about this è globale;
– La Url è unificata;
– Gli insight sono globali, ma analizzabili per country.

Cosa rimane locale
– Il feed è localizzato: la conversazione avviene a livello di country;
– Gli elementi caratteristici della pagina sono localizzati:
– La cover picture;
– La profile photo;
– Le milestone;
– Le informazioni about
– Le app (/tab) associate alle pagine locali oggi possono essere differenziate per country: una app abbinata alla pagina francese non compare necessariamente in abbinamento a quella italiana.

Gli utenti che raggiungono una Facebook Page global possono selezionare il paese di riferimento preferito e accedere direttamente alla pagina personalizzata per quella country o visualizzare la versione global della pagina.

Le pagine global saranno inizialmente disponibili per alcuni clienti e solo successivamente il roll-out verrà esteso a tutte le pagine, Facebook non ha ancora rilasciato una data ufficiale per questa seconda fase.