Creativity & Beyond

La campagna gay friendly della Coca-Cola boicottata dal governo ungherese

La nuova campagna Coca-Cola, dove si vedono coppie omosessuali scambiarsi baci ed effusioni tenendo stretta in mano una bottiglia, non è piaciuta al governo di Budapest e al partito di maggioranza, Fidesz. Lo riferisce l’Agi.

La multinazionale ha però fatto sapere che non ha intenzione di modificare la natura del suo messaggio: “Ci impegniamo per promuovere la diversità, l’inclusione e l’uguaglianza. Crediamo che tutti abbiano diritto di amare la persona che scelgono”.

Il claim scelto per l’occasione è incentrato sulla parola ‘Zero’, come una delle versioni della bevanda. Zero zucchero, Zero pregiudizi si legge nei manifesti on air nelle stazioni, piazze e altre zone pubbliche della città.