Media & Research

Investimenti in comunicazione, quanto alle agenzie media e quanto no nell’indagine TBS Italy

TBS Italy, titolare del database ilFAC.it, aggiorna la ricerca sugli investimenti pubblicitari gestiti o no dai centri media.

Per la ricerca, basata sugli investimenti pubblicitari 2015, sono stati presi in esame due campioni: il primo include il top 4.200 delle aziende che investono in comunicazione e, il secondo, tutte le 17.500 società che investono in comunicazione.

Il primo campione, composto dalle 4.200 aziende che rappresentano il 93% degli investimenti pubblicitari del mercato italiano, mostra le seguenti caratteristiche:

Schermata 2016-02-24 alle 17.05.47

Il 13% degli investimenti pubblicitari totali di questo campione sono gestiti direttamente dagli inserzionisti, senza l’appoggio di un centro media. Analizzando i vari media, si nota che la percentuale si alza per la pubblicità pianificata su stampa e magazine, mentre resta stabile, intorno ed inferiore al 15%, per gli altri mezzi.

Prendiamo, ora, in esame, il secondo campione, costituito dalle 17.500 aziende che investono in comunicazione:

Schermata 2016-02-24 alle 17.07.49

La percentuale di investimento gestito internamente passa dal 13% nel primo campione, al 25% nel secondo. Questo aumento è giustificato dal fatto che il secondo campione comprende un alto numero di società con investimento pubblicitario totale inferiore ai 500.000 euro.

Il fatto di prendere in considerazione anche i piccoli investitori cambia le percentuali rispetto al primo campione: la maggior parte della pubblicità su stampa viene acquistata internamente.

Struttura delle aziende del campione 1
Quali sono le aziende che non si affidano ad un centro media e che gestiscono la pianificazione internamente?

Rappresentano il 40% delle aziende analizzate nel campione 1, e hanno le caratteristiche seguenti:

  1. Fatturato: Il 90% ha un fatturato inferiore ai 500 Millioni di €, generalmente compreso tra i 10 e 50 Milioni di €.
  2. Settori Merceologici: Abbigliamento, Arredamento, Media, Finanza, Farmaceutico, Gioielleria, Turismo, Alimentare e Retail.
  3. Utilizzo dei Social Media: il 54% ha una pagina Facebook, il 38% un pagina Twitter e il 34% un Canale Youtube.

Le aziende che si appoggiano ad un centro media e che rappresentano il 60% del campione 1 analizzato hanno le caratteristiche seguenti

  1. Fatturato: Il 90% ha un fatturato superiore a 10 Milioni di €, il 47% superiore a 100 Milioni di €. L’80% delle aziende analizzate, con fatturato superiore a 1 Miliardo di € è gestito da un centro media.
  2. Settori Merceologici: Banca, Finanza, Abbigliamento, Alimentare, Automotive, Arredamento, Elettrodomestico, Cosmetico, Farmaceutico, Retail, Turismo e Trasporto.
  3. Utilizzo dei Social Media: il 60% ha una pagina Facebook, il 50% un pagina Twitter e il 50% un Canale Youtube.

Per precisazioni o se vuoi saperne di più

matthieu@ilfac.it 
e federica@ilfac.it